counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CULTURA
articolo

Porto San Giorgio: “Esser Donna”, la collettiva di artisti che celebrano la donna attraverso l'arte

2' di lettura
94

In occasione della Giornata Internazionale della Donna 30 artisti del territorio si riuniscono per rendere omaggio al genere femminile, costituendo una mostra collettiva di arte contemporanea aperta dal 7 al 10 marzo presso la Sala Imperatori.

L’idea è nata da un piccolo gruppo di persone che, dopo la mostra di novembre svolta nei locali della Sala Imperatori di Porto San Giorgio dal titolo “Magia di colori”, ha deciso di proseguire l'attività artistica con una nuova iniziativa. L'invito, rivolto agli artisti del territorio, aveva l'intento di celebrare il ruolo e le conquiste delle donne sul piano civile, sociale, politico ed economico, non dimenticando mai le grandi difficoltà che hanno dovuto affrontare in tutte le epoche storiche.

È stato chiesto ai relatori di fare luce sui rapporti tra l'arte e l'universo femminile, o meglio di chiarire in quale modo l’arte abbia promosso o reso possibile l’emancipazione della donna o al contrario contribuito a renderne un’immagine subalterna se non addirittura di sudditanza rispetto all'uomo. A tenere la conferenza sul tema saranno la professoressa Pamela Bulgini e il professore Patrizio Sanguigni, che dialogheranno sul tema il giorno dell'inaugurazione.

Nella locandina la scelta di utilizzare la mano femminile non è dovuta al caso o a una semplice scelta estetica, bensì a causa della sua grande simbologia. “Nella mano troviamo tanti messaggi – spiegano gli organizzatori – ad esempio quello della fiducia, della solidarietà, quel gesto di accogliere o andare verso l’altro, quel modo tipicamente umano di creare linguaggio attraverso il gesticolare, non ultimo quello del creare, di dare forma e quindi uno strumento dalle grandi possibilità per gli artisti”.

Il grande numero degli espositori ha posto il limite di una sola opera per ogni artista. “Pensiamo che molti abbiano pensato ad un lavoro ad hoc, cercando di elaborare, ognuno col proprio stile e la propria tecnica, il tema proposto”.


La mostra inaugurerà giovedì 7 marzo (ore 17) e sarà visitabile per tutto il fine settimana presso Sala Imperatori nei seguenti orari: giovedì e venerdì ore 17-20, mentre sabato e domenica anche di mattina (10-12).





Questo è un articolo pubblicato il 04-03-2024 alle 07:47 sul giornale del 04 marzo 2024 - 94 letture






qrcode