counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Urbino: Gli studenti del Laurana-Baldi all'Ospedale di Urbino per un progetto di formazione sul campo

2' di lettura
522

Le classi terze del Liceo Scientifico e Scienze Umane Laurana-Baldi di Urbino hanno iniziato un percorso formativo sinergico tra il liceo scientifico di Urbino, l’ordine dei medici e l’ospedale di Urbino. Il progetto di formazione sul campo all’interno del percorso di potenziamento e orientamento “Biologia con curvatura biomedica”.

“Questo percorso a valenza triennale - spiega il Direttore Generale dell’Ast PU Nadia Storti - che da anni vede coinvolti istituti scolastici e Ordine dei Medici, da quest’anno è stato esteso anche al Liceo di Urbino, con lo scopo di fornire risposte concrete alle esigenze di orientamento in uscita degli studenti, così da facilitarne le scelte sia universitarie che professionali. Tra le strutture sanitarie deputate alla formazione sul campo l’Ordine Provinciale dei Medici, dei Chirurghi e degli Odontoiatri ha individuato l’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Urbino. Per noi un privilegio e un’opportunità per i ragazzi di apprendere in un ambiente pratico per sviluppare competenze anche nel settore sanitario”.

Nella prima sessione i ragazzi, accolti dal Direttore Medico ff Dr.ssa Morena Mazzanti, hanno partecipato al confronto e allo svolgimento di esami specialistici quali visita cardiologica, ECG, visita Otorinolaringoiatrica con audiometria ed esami ecografici grazie alla collaborazione dei Direttori delle strutture di Cardiologia, Radiologia e Otorinolaringoiatria.

“Un progetto nazionale a cui l’ordine tiene molto - spiega Gabriele Scattolari referente dell’ordine dei medici - per aiutare i ragazzi verso un orientamento scientifico. Le lezioni sono sempre molto partecipate e vedono gli studenti protagonisti e molto interessati. Un modo per avvicinare i giovani alla scelta delle materie scientifiche anche per un’eventuale professione futura”.

“Un percorso importante per l’orientamento dei nostri ragazzi che possono toccare con mano la professione - conclude la preside del liceo Scientifico Laurana Claudia Guidi - una tipologia di approccio che funziona e che li coinvolge. Passare dal teorico alla pratica è un’esperienza motivante e interessante che aiuta gli studenti a orientarsi verso il futuro e la scelta dell’università e della professione. Un segnale positivo è che i ragazzi svolgono queste lezioni fuori dall’impegno scolastico e sono tutti entusiasti di partecipare. Ringraziamo l’ordine dei medici e l’Ast per averci coinvolto”.

Le attività proseguiranno nei prossimi mesi.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2024 alle 17:54 sul giornale del 01 marzo 2024 - 522 letture






qrcode