counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Cagli: imbraccia un fucile e minaccia di morte la moglie, arrestato

1' di lettura
1766

carabinieri

I carabinieri di Cagli hanno dato esecuzione alla misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Urbino, nei confronti di un uomo, ritenuto responsabile di maltrattamenti aggravati e di lesioni personali aggravate ai danni della moglie convivente.

Le indagini dei militari, supportate anche dall'ascolto di alcuni testimoni, hanno permesso di ricostruire gravi episodi di violenza fisica e psicologica.

In una occasione l'uomo avrebbe minacciato la donna imbracciando un fucile, detenuto legalmente. L'arma è stata confiscata dai militari, i quali hanno pure rinvenuto delle munizioni detenute in maniera irregolare.

L'uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico; l'accusa è di maltrattamenti aggravati e di lesioni personali aggravate, nonché detenzione abusiva di munizioni.



carabinieri

Questo è un articolo pubblicato il 01-03-2024 alle 17:54 sul giornale del 01 marzo 2024 - 1766 letture






qrcode