counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Pesaro: Moneta e francobollo della Capitale italiana della cultura. Ricci: "Aggiungiamo autorevolezza alla comunicazione"

5' di lettura
214

Ecco la moneta e il francobollo della Capitale italiana della cultura

“La moneta e il francobollo della Capitale italiana della cultura aggiungono autorevolezza alla comunicazione e al nostro programma”. Così il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, in occasione della presentazione ufficiale della moneta e dei francobolli di Pesaro 2024, questa mattina nel salone Metaurense di palazzo Ducale.

“Simboli fortemente radicati nel nostro Paese, che rappresenteranno un anno, per noi, magico”. Alla cerimonia erano presenti e sono intervenuti il Prefetto di Pesaro e Urbino Emanuela Saverio Greco; Angelo Berluti Funzionario della casa del made in Italy dell’Emilia-Romagna e dell’Umbria e Marche; Claudio Vescovi, Corporate Affairs Filatelia Responsabile Coordinamento Commerciale Aree Nord Poste Italiane; Massimo Masullo, Responsabile Attività Zecca e Filatelia IPZS; il Presidente Federazione fra le Società Filateliche Italiane Bruno Crevato-Selvaggi.

“Un momento importante, non solo per i tanti collezionisti, ma che da autorevolezza ad un riconoscimento, quello della Capitale italiana della Cultura, che stiamo cercando di vivere al meglio. Siamo convinti che il 2024 possa cambiare il futuro della nostra terra per i prossimi decenni. Ringrazio l’Istituto Poligrafico della Zecca dello Stato, il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, Poste italiane. Grazie a queste preziose collaborazioni abbiamo due simboli che arricchiscono la nostra proposta e rafforzano la nostra comunicazione. Siamo molto contenti che il soggetto scelto sia palazzo Ducale, uno dei simboli della città”. Poi ha ricordato: “Ieri pomeriggio abbiamo inaugurato un simbolo che proietta Pesaro nel futuro e che rappresenta la nostra volontà di scommettere sulla natura, tecnologia e cultura. Teniamo molto alla Biosfera, così come teniamo molto ad avere altri simboli storici che nella storia del Paese hanno segnato momenti, bellezze e personaggi importanti”, ha concluso Ricci.

La moneta di Pesaro 2024

La prima moneta della Collezione Numismatica della Repubblica italiana 2024, emessa il 20 febbraio 2024 dal Ministero dell'Economia e delle Finanze e realizzata dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, è dedicata alla città di Pesaro - "Capitali italiane della Cultura 2024".

Una moneta per la città promotrice della musica rossiniana, che diede i natali al famoso compositore Gioachino Rossini, ponendo i legami tra arte, natura e tecnologia alle radici di un nuovo concetto di cultura diffusa e inclusiva. La moneta in rame, dal valore nominale di 5 euro, ha una tiratura di 4.500 pezzi e si presenta in versione Fior di Conio. Realizzata dall'artista incisore Uliana Pernazza e prodotta presso le Officine della Zecca dello Stato, l'opera raffigura i principali monumenti del capoluogo marchigiano, un modo per far conoscere ed apprezzare le bellezze architettoniche del nostro Paese. Sul dritto della moneta, sullo sfondo, veduta frontale del Ducale di Pesaro; in primo piano la Fontana di Piazza del Popolo, detta "la pupilla di Pesaro". Nel giro, la scritta "Repubblica italiana"; a destra, la firma dell'autore "U. Pernazza". Sul rovescio, a sinistra, un particolare della «Rocca Costanza», imponente fortezza del XV secolo, voluta da Costanzo Sforza; a destra, una Cariatide, particolare di un affresco di Villa Imperiale, antica residenza signorile sui rilievi collinari di Pesaro. Nel giro, la scritta "Capitale italiana della cultura 2024"; in basso "Pesaro"; a sinistra, il valore "5 Euro"; a destra, "R", identificativo della Zecca di Roma. Vendibile nello shop on line della zecca dello stato: https://www.shop.ipzs.it/it/2024-5e-cu-pesaro-fdc48-2ms10-24f015.html

Il francobollo di Pesaro 2024

Da oggi, 26 febbraio 2024, Poste Italiane comunica che viene emesso dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy un francobollo ordinario appartenente alla serie tematica “il Patrimonio naturale e paesaggistico” dedicato alla città d’Italia: Pesaro, Capitale italiana della cultura, relativo al valore della tariffa B apri a 1.25€. La tiratura è di duecentocinquantamilaventi esemplari. (250.020). Foglio: quarantacinque esemplari (45). Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva, non fluorescente. Bozzetto a cura dal Centro filatelico della direzione Operativa dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A. La vignetta riproduce il rinascimentale Palazzo Ducale di Pesaro, prestigioso luogo di residenza delle varie Signorie che hanno governato la città, delimitato in alto dal logo di Pesaro Capitale italiana della cultura. Completano il francobollo la scritta “ITALIA” e l’indicazione tariffaria “B”. L’annullo primo giorno di emissione sarà disponibile presso lo sportello filatelico dell’ufficio postale di Pesaro Centro. Il francobollo e i prodotti filatelici correlati, cartoline, tessere e bollettini illustrativi saranno disponibili presso gli Uffici Postali con sportello filatelico, gli “Spazio Filatelia” di Firenze, Genova, Milano, Napoli, Roma, Roma 1, Torino, Trieste, Venezia, Verona e sul sito filatelia.poste.it. Per l’occasione è stata realizzata anche una cartella filatelica in formato A4 a tre ante, contenente una quartina di francobolli, un francobollo singolo, una cartolina annullata ed affrancata, una busta primo giorno di emissione e il bollettino illustrativo, al prezzo di 20€.

Al termine della cerimonia è stata inaugurata la mostra “cartoline per Pesaro Capitale della Cultura”, nella Sala Laurana della Prefettura. A presentarla il curatore Giorgio Baccheschi (Presidente del Circolo filatelico numismatico pesarese). Una mostra di elaborato grafici degli studenti della classe 5^B del Liceo Artistico Mengaroni di Pesaro, sezione Arti Figurative (ingresso gratuito dal 26/2 al 2/3).





Ecco la moneta e il francobollo della Capitale italiana della cultura

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-02-2024 alle 15:09 sul giornale del 27 febbraio 2024 - 214 letture






qrcode