counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Rossi (Civici Marche): "Ancora disagi e rallentamenti nelle pratiche sottoposte alla Soprintendenza: non si può andare avanti cosi"

1' di lettura
44

"Così non è più possibile andare avanti – esordisce il Consigliere regionale dei Civici Marche, Giacomo Rossi – nonostante abbia già manifestato la problematica al Ministro competente con una lettera lo scorso luglio, i rallentamenti burocratici imposti dalla sezione di Ancona e Pesaro della Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio continuano a ad essere un problema rilevante per cittadini e imprese del territorio”.

“A titolo puramente esplicativo - continua l'esponente dei Civici Marche - porto l’esempio di una situazione che ho trattato e che riguarda una azienda del Territorio che non può procedere con l’ampliamento della sua attività per un semplice parere della Sovraintendenza che attende da quasi un anno. Bene io stesso ho provato a contattare la Sovraintendenza sia telefonicamente che via mail il 18 dicembre 2023, il 18 gennaio 2024, l'8 febbraio 2024 e giorni fa senza ricevere riscontro”.

“Non è possibile al giorno d’oggi - conclude Rossi - bloccare una pratica e un'attività produttiva per quasi un anno perché manca una firma: a mio avviso questi enti, che giustamente devono rilasciare l’autorizzazione trattandosi di beni dalla valenza storico-culturale, devono velocizzare la loro attività evitando così di creare disagi e danni a chi vuole portare avanti la propria attività e lavorare. Se non altro abbiano l'educazione ed il rispetto nel rispondere ai cittadini e alle imprese che pagano le tasse e quindi, anche i loro stipendi".



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-02-2024 alle 11:00 sul giornale del 20 febbraio 2024 - 44 letture






qrcode