counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Alluvione 2022, UGL-Comitato No Tassa Bonifica ValTronto ValdAso: "Consorzio Bonifica Marche, tempesta giudiziaria"

1' di lettura
38

Certamente vale la presunzione di innocenza e un avviso di garanzia non è una sentenza.

Ma leggere sulla stampa “ ALLUVIONE NELLE MARCHE CHIUSA L'INCHIESTA BIS PER 23 INDAGATI. VERSO LA RICHIESTA DI RINVIO A GIUDIZIO” e leggere dentro i nomi dell'ex Presidente del Consorzio di Bonifica Marche e dell'attuale Presidente del Consorzio di Bonifica Marche, ha fatto fare un sobbalzo a cittadini, Agricoltori, Terremotati, alle prese con la vessazione odiosa della Gabella di Bonifica.

Sarà compito dei Magistrati accertare la verità e definire ruoli e responsabilità; ne attenderemo le risultanze e ne prenderemo atto.

Riteniamo però che questa Tempesta Giudiziaria renda più urgente l'approvazione della proposta di Legge Regionale n. 39/21 che ridefinisce il ruolo ed i compiti del Consorzio di Bonifica Marche.

Il Consorzio Bonifica Marche non ha redatto alcun Piano Generale di Bonifica, non ha delimitato alcun perimetro di intervento di Bonifica, ma pretende da Cittadini ed Agricoltori un irreale Contributo di Bonifica; tutta questa anomalia inaccettabile va velocemente sanata.

Occorre una Operazione Trasparenza, una discontinuità sulla missione del Consorzio Bonifica Marche, sui suoi obiettivi, sui suoi limiti e coerentementi azzeri l'odiosa Gabella di Bonifica.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-02-2024 alle 15:34 sul giornale del 17 febbraio 2024 - 38 letture






qrcode