counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
articolo

Senigallia verso le Amministrative: si andrà al voto nel 2026

1' di lettura
270

elezioni comunali

Il Covid "allunga" il mandato elettorale dell'Amministrazione Olivetti. Come già ventilato da tempo, l'anomalia venutasi a creare a causa del posticipo delle amministrative del 2020 provocherà uno slittamento della data delle prossime elezioni senigalliesi che arriveranno alla primavera del 2026.

Le amministrative del 2020 si sarebbero dovute svolgere tra marzo e giugno ma per via della pandemia furono posticipate alla fine di settembre (e dunque il secondo mandato del sindaco Mangialardi si protrasse oltre i 5 anni). Al contario, qualora si andasse al voto nella primavera del 2025, il sindaco Massimo Olivetti non avrebbe modo di completare i cinque anni di durata regolamentare del suo mandato. Ma non solo. La legge 182/1991 stabilisce che “le elezioni dei consigli comunali si svolgono in un turno annuale ordinario da tenersi in una domenica compresa tra il 15 aprile e il 15 giugno, se il mandato scade nel primo semestre dell'anno, ovvero nello stesso periodo dell'anno successivo, se il mandato scade nel secondo semestre”.

Essendosi svolte le elezioni 2020 nel “secondo semestre dell'anno”, allora le elezioni successive ricadranno nel primo semestre del 2026. In Italia alcuni comuni, tra cui Fermo, hanno chiesto al Viminale la conferma di questa disposizione di legge, ma l'applicazione della normativa appare automatica e sarà uniforme per tutti i comuni italiani che andarono alle urne nel settembre 2020. Per altro la stessa sorte toccherà anche alla Regione Marche, chiamata alle urne a questo punto nella primavera 2026.



elezioni comunali

Questo è un articolo pubblicato il 15-02-2024 alle 16:43 sul giornale del 16 febbraio 2024 - 270 letture






qrcode