counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Castelplanio: è di Andreea Rabciuc il cadavere trovato nel casolare, arriva la conferma del Dna

1' di lettura
522

Mancava solo la conferma dell'esame del Dna, ora è arrivata: è di Andreea Rabciuc il corpo rinvenuto il 20 gennaio scorso nel casolare di Castelplanio, a neanche un chilometro di distanza dal luogo dove è scomparsa la 26enne il 12 marzo 2022.

Il test del dna che era stato prelevato da un dente durante l’autopsia svolta sul cadavere ha dunque confermato che sono della giovane scomparsa quasi due anni fa le ossa ritrovate in un casolare diroccato sulla Montecarottese dal proprietario, entrato per prendere della legna.

Ora resta se il corpo sia sempre stato lì oppure sia stato trasportato da qualcuno dopo il decesso Fondamentale in questo senso sarà il lavoro dell’entomologo Stefano Vanin, che attraverso l'esame di insetti e larve che hanno aggredito il cadavere potrà dire se il corpo della giovane è sempre stato all’interno dello stabile (e quindi sarebbe morta lì dove è poi stata ritrovata) oppure se è stato successivamente spostato.

Si attende anche l'analisi calligrafica sulla scritta trovata sulla trave in legno alla quale sarebbe stata legata la sciarpa che potrebbe aver causato la morte di Andreea Rabciuc per impiccagione.

Attualmente l'unico indagato nell'inchiesta, con le ipotesi di reato di sequestro di persona, omicidio, istigazione al suicidio e spaccio di sostanze stupefacenti, è l'ex fidanzato della ragazza, Simone Gresti.



Questo è un articolo pubblicato il 13-02-2024 alle 16:42 sul giornale del 14 febbraio 2024 - 522 letture






qrcode