counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPETTACOLI
comunicato stampa

Fano: Carnevale, il programma del Giovedì grasso tra danza, giochi e spettacoli. La maschera di Pesaro 'sindaca' per una settimana

2' di lettura
226

Inizia questo pomeriggio una due giorni di Carnevale molto attesa soprattutto dai più piccoli. Si parte alle ore 16 di oggi quando a Villa Piccinetti andrà in scena il “Veglione dei bambini” a cura di Baby Party Topolino Lucia Lucarelli. Ci saranno premi per le maschere più originali (ingresso bambini euro 5 per gli adulti consumazione obbligatoria) e tante dolci sorprese.

Sempre alle 16, è il giorno del giovedì Grasso che inizierà con l’alzabandiera di Fano Città del Carnevale di fronte alla residenza comunale, con la presenza della Musica Arabita, per poi spostarsi in Piazza XX settembre dove ci sarà la tradizionale elezione del Sindaco del Carnevale, investitura che quest’anno andrà a Rabachèn, la maschera di Pesaro, che riceverà la fascia da Massimo Seri, un omaggio alla nomina di Pesaro a Capitale della Cultura. A seguire “La danza del Vulon”. Nell’ambito del progetto speciale Regione Marche, la sinergia tra GDO Gruppo Danza Oggi eccellenza Marchigiana, e l’Ente Carnevalesca, El Vulón si fa vivo e pulsante nei corpi dei danzatori, Maria Olga Palliani e Nicola Migliorati. El Vulón non solo maschera rappresentativa di 700 anni di storia ma evocazione di un’anima marchigiana unica.

Alle ore 17 circa andranno in scena gli allievi attori del III anno dell’Accademia Internazionale di Teatro di Roma con Sinfonia Clown regia di Sivia Marcotullio. Lo sguardo meravigliato del clown, che non sa vedere oltre il suo naso rosso, è il nostro sguardo, liberato dai giudizi e colmo di ingenua sorpresa. Così, sulla scena si susseguono strampalati eventi. Ridere di loro è ridere di noi, della nostra goffaggine, scoprendo che ogni nostra sconfitta può trasformarsi in vittoria, se solo cambiamo il modo di guardare. L'ironia a tratti crepuscolare, a tratti luminosa e dirompente del clown ci trascinerà dentro un mondo dalle regole ribaltate. Le tematiche che emergono dalle diverse relazioni tra i clown portano con sé argomenti di grande attualità. Fare il clown non è tanto coprirsi di ridicolo, ma soprattutto scoprirsi, vivere di nulla, senza valigie né certezza, è essere pronti a seguire il canto misterioso della vita.

Per tutto il pomeriggio ci saranno giochi a cura di ArFun Animasion, musica di Matteo Pietrelli dj Laboratori sul riciclo a cura di Valeria Roberto e Ente Carnevalesca con la super visione di Capitan Aset. Sarà inoltre ricreata anche un’area sport dove i bambini potranno provare le varie attività a cura di Fano Rugby e Yang Long scuola di arti marziali, Kung Fu.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-02-2024 alle 16:08 sul giornale del 08 febbraio 2024 - 226 letture






qrcode