counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
comunicato stampa

Civitanova: GDF: magazzino adibito a deposito di droga, denunciato il titolare di un'azienda

2' di lettura
134

Continuano senza tregua i servizi di prevenzione e contrasto ai traffici illeciti, con particolare attenzione a quelli riguardanti l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti, che vedono impegnati i Finanzieri del Comando Provinciale di Macerata su tutto il territorio della provincia.

In tale contesto i militari della Compagnia di Civitanova Marche, con l’ausilio dell’unità cinofila, effettuano periodicamente i controlli esterni dei colli giacenti presso i magazzini dei corrieri espressi, al fine di individuare l’eventuale occultamento di sostanze stupefacenti.

Nel corso di uno di questi controlli le pattuglie operanti notavano, fra quelli in attesa di essere consegnati, due pacchi, apparentemente contenenti elettrodomestici, che emanavano un forte odore verosimilmente di sostanza stupefacente per cui, previa autorizzazione della locale Autorità Giudiziaria, li aprivano e constatavano all’interno la presenza complessiva di oltre 15 chili di marijuana.

Una volta identificato il destinatario dei colli, risultato essere un cittadino italiano, le Fiamme Gialle procedevano, con l’ausilio del cane antidroga Hanima, ad effettuare mirate attività di perquisizione presso i luoghi rientranti nella sua disponibilità, tra cui le unità locali dell’azienda nell’ambito della quale lo stesso riveste la carica di amministratore unico. Le predette ricerche permettevano di scoprire un vero e proprio “magazzino”, adibito a deposito di sostanza stupefacente, dove erano ulteriormente conservati oltre 195 chili di marijuana e 37 chili circa di kief, sostanza psicotropa derivante dalle piante di cannabis.

La sostanza stupefacente complessivamente rinvenuta, per un totale di circa 250 chili, è stata sottoposta a sequestro e il destinatario della consegna, nonché titolare dell’azienda, è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Macerata, ferma restando la presunzione di innocenza fino a compiuto accertamento delle responsabilità.

L’operazione di servizio si inserisce nel più ampio dispositivo di contrasto al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti verso il quale la Guardia di Finanza assicura un incessante e costante impegno volto alla salvaguardia della vita umana.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-12-2023 alle 15:28 sul giornale del 12 dicembre 2023 - 134 letture






qrcode