counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Settimana europea dei diritti dei disabili, Santarelli: “Rinasci Marche sempre a fianco dei più fragili"

2' di lettura
386

“Il 2023 è stato il primo anno in cui è stata istituita la Settimana Europea dei Diritti dei Disabili (27 novembre – 4 dicembre 2023) e anche noi di Rinasci Marche diamo il nostro contributo per aumentare la consapevolezza e dare un impulso alla politica e alle iniziative pubbliche che sia finalizzato a raggiungere l’obbiettivo affinché tutte le persone con disabilità possano godere di eguali diritti”.

Il gruppo consiliare di Rinasci Marche interviene così per rafforzare il valore stesso della riflessione che riguarda la recente ricorrenza annuale, così inserita in questa prima azione promossa dal Parlamento europeo, che racchiude quindi il 3 dicembre, la Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità: “Dobbiamo impegnare ogni azione – ha rimarcato il consigliere regionale Luca Santarelli - che possa aiutare a ridurre, a superare, quelle barriere fisiche, cognitive, architettoniche, sensoriali e culturali che vanno purtroppo a ostacolare l’accesso e gli eguali diritti delle persone con disabilità in troppi ambienti e situazioni della vita, specialmente nei luoghi della cultura, creando così una discriminazione di fatto che va eliminata; ossia, dobbiamo fare in modo che nessuna persona venga messa da parte e dimenticata, come avviene, tristemente, ancora troppo spesso, con la disabilità. E lo ribadisco a nome di tutti noi di Rinasci Marche, vale a dire, il solo Gruppo in Consiglio regionale che, dall’inizio della legislatura, da tre anni, è civico e solidale; noi che siamo, e intendiamo essere, costantemente, a fianco dei più fragili, e, in ambito socio-sanitario, lo abbiamo dimostrato con oltre 30 atti legislativi presentati, tra mozioni, interrogazioni e proposte di legge nell’aula dell’Assemblea legislativa delle Marche”.

Specialmente in una simile occasione, il riferimento di eccellenza, e il ringraziamento particolare, riguarda una delle realtà più importanti per l’inestimabile operato che svolge da quasi 60 anni, la Lega del Filo d’Oro di Osimo: “Più nel merito – afferma Santarelli – intendiamo condividere e supportare il vostro impegno affinché la Regione Marche possa fare il possibile per garantire le vostre istanze, quale, innanzitutto, dare stimolo, dall’ambito più locale a livello nazionale, facendo proseguire l’iter per la revisione e la piena applicazione della Legge 107/2010 che, come sottolineato dalla Lega del Filo d’oro stessa, ‘riconosce la sordocecità come una disabilità unica e specifica, dando voce alle tante famiglie che chiedono soluzioni concrete per il futuro dei propri figli’ ”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-12-2023 alle 17:56 sul giornale del 09 dicembre 2023 - 386 letture






qrcode