counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Recanati: macabra scoperta, trovati in casa i corpi quasi mummificati delle sorelle Stortini

2' di lettura
570

Trovati i corpi senza vita delle sorelle Stortini, Luisa Berenice di 69 anni e Piermaria Luigia di 71 anni, nella loro casa in Corso Persiani 27 a Recanati.

La macabra scoperta è avvenuto nella tarda mattinata per una grossa perdita d’acqua lamentata dal proprietario di un appartamento disabitato che si trova sotto a quello dove abitavano le due sorelle. L’uomo occasionalmente ieri si era recato nell'immobile e aveva notato delle infiltrazioni d’acqua per cui, non ottenendo risposta dalle due donne, ha avvertito la Polizia Municipale. Una volta constatato che la perdita proveniva dall’abitazione al piano superiore, gli agenti hanno suonato il campanello di casa. Non ottenendo risposta, hanno chiesto informazioni ai vicini che hanno riferito di due sorelle molto riservate di cui, tuttavia, non si avevano notizie da tempo. Temendo il peggio, hanno allertato i vigili del fuoco per aprire il portone, arrivando al tragico ritrovamento. Le due donne erano quasi mummificate e sono state ritrovate una sdraiata sul letto e l’altra vicino. Evidentemente la morte risale a diversi mesi fa. Sul posto sono giunti anche i carabinieri.

Quale sia stata la causa del decesso e in quali condizioni sia avvenuto saranno gli inquirenti e i sanitari a stabilirlo. Si sa soltanto che le due donne, inseparabili, non si erano mai sposate e avevano una scarsa vita sociale e nessun contatto con eventuali parenti.

Sembra si tratti di morte naturale, ma è possibile che la drammatica fine sia stata determinata anche, almeno in parte, dall’incapacità di darsi un aiuto reciproco. Infatti, la più grande delle sorelle, a causa di una caduta accidentale, non era più in grado di uscire per la spesa che di solito facevano insieme. La più piccola, non essendo autosufficiente, era impossibilitata ad adempiere a questo compito. Inoltre le donne, per il loro carattere scontroso e diffidente, non avevano rapporti nè con eventuali parenti nè con i vicini o con le istituzioni. È possibile che entrambe siano morte lentamente perchè denutrite.



Questo è un articolo pubblicato il 06-12-2023 alle 16:37 sul giornale del 07 dicembre 2023 - 570 letture






qrcode