counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Urbino: Il Natale che non ti aspetti è pronto a stupire per il Ponte dell'Immacolata

5' di lettura
642

Con sette nuove destinazioni nei borghi più belli della provincia di Pesaro e Urbino, Il Natale che non ti aspetti si prepara a stupire nel ponte dell’Immacolata, che come da tradizione accende di luci e colori le festività natalizie.

Un brand unico per un itinerario scintillante sulle orme della tradizione del Natale delle Marche, che mette in calendario più di 100 eventi in oltre 20 borghi, capace di catalizzare l’attenzione di decine di migliaia di visitatori dall’Italia e dall’estero nel periodo più bello e atteso dell’anno.

Dall’8 al 10 dicembre i mercatini più originali del centro Italia stupiranno il pubblico con un pragramma ricco di appuntamenti. La magia di Candele a Candelara torna con la sola luce delle candele tra mercatini natalizi, presepi, laboratori della bottega degli elfi, trenini, spettacoli con gli artisti di strada, trampolieri luminosi, folletti suonatori, giocolieri e musica itinerante. Il Natale più a Fano con il villaggio di Natale, le vie dei presepi, con San Marco, uno dei più originali d’Italia e con il presepe marinaro e della Trave, il light design a San Francesco, il villaggio sul ghiaccio insieme a una ricca programmazione di eventi e spettacoli. Gradara attenderà i visitatori alle porte del Castello di Natale con Babbo Natale, gli elfi e poi spettacoli con giullari e majorettes, concerti natalizi. A Frontone, tre giorni per immergersi nella magia del Castello di Babbo Natale, in un percorso di delizie, di artigianato artistico, enogastronomia interna con degustazione di prodotti locali, musica, giochi, animazioni, spettacoli e tante idee regalo per lo shopping natalizio. L’8 e il 10 dicembre il borgo sarà arricchito da scene del Presepe vivente “Le Terre del Catria Vivono il Presepe” di Paravento di Cagli. Natale a Mombaroccio ospita il mercatino e le tipiche casette nella via principale e nella piazza, le diverse esposizioni di ambienti invernali che si trovano nei vicoli tra cui il paesaggio montano, il paesaggio invernale, i presepi artigianali creati da artisti del luogo. E poi lo spettacolo unico della nevicata artificiale. Da non perdere a Mondolfo (domenica 10 dicembre) la fantastica e unica corsa dei biroccini, grazie all’abilità e alla fantasia dei costruttori di questi simpatici mezzi. Ci saranno i Mashup con canti natalizi e per tutti i bambini una caccia al tesoro di Babbo Natale, uno show di magia, baby dance e balli. A Urbino, Le Vie dei Presepi portano i vivitatori negli antichi locali di alcuni palazzi nobiliari e monumenti architettonici, dove sono esposti sezioni di micropresepi, opere moderne e tradizionali di artisti e scultori, così come alcune natività originali in legno di montagna, bambù, ceramica etc, e altre provenienti da tutto il mondo.

Natale a Montefelcino anima il castello con una miriade di iniziative così come a San Costanzo da vivere nei castelli di San Costanzo, Cerasa, Stacciola e Solfanuccio e Serrungarina con il Mercatino di Natale nel borgo e nei vicoli gli zampognari del Montefeltro e di Babbo Natale sui trampoli.

Inaugurano poi gli eventi delle altre destinazioni de Il Natale che non ti aspetti: Magico Natale a Fossombrone, lo spettacolo di luci illumina il fantastico percorso fino al bosco dove ha sede l’ufficio postale di Babbo Natale insieme a nonna Elfa e alla magia di Mago Polpetta. 250 magiche lanterne, 3500 mt di luci, un gigantesco albero di natale e tanti alberelli addobbati dai bambini faranno da scenario. Immancabile lo Snow&Show, con 20 postazioni, lo spettacolo di neve che scenderà accompagnato da giochi di luce, musica, dolci natalizi, castagne e vin brulè. A Pergola, città dei Bronzi dorati, apre Tepore in Abetaia in Cioccovisciola, la festa del cioccolato e del visciolato serviti in un paesaggio incantato di abeti con decorazioni in lana riciclata donata da tutti i cittadini che hanno a cuore le feste di Natale. Stand gastronomici, vin brulé e dolci da leccarsi i baffi, artigiani che ci insegnano a creare addobbi natalizi e non solo, con i laboratori di ‘Aspettando il Natale’ e visite guidate in uno dei borghi più belli d’Italia. Natale a Cagli porta le atmosfere uniche delle festività nei palazzi, nelle chiese e nel centro storico attraverso animazioni itineranti, concerti, laboratori creativi e tematici, mercatini e presepi. Natale a Fermignano parte l’8 dicembre e continua per tutti i weekend del mese fino al 6 gennaio con un intenso programma che vede la piazza e le vie del centro animarsi di numerose iniziative che coinvolgono commercianti, associazioni, scuole e famiglie. Da segnalare ‘Betlemme a Talacchio’ con un chilometro di presepe lungo il paese con oltre 300 figure, e poi ancora mercatini, rappresentazioni di antichi mestieri e tantissime sorprese. Natale a Montemaggiore al Metauro alza il sipario al castello con la possibilità di cenare nella taverna di Babbo Natale. A teatro c’è lo spettacolo per tutte le famiglie con special guest ‘Il San Costanzo Show’ e poi tante delizie e novità come la collaborazione con l’AIC (Associazione italiana Celiachia) con uno stand di proposte gustose, dall’antipasto al dolce. Natale a Sassocorvaro si anima con E’ Natale batti il ciocco. Anche la Rocca Ubaldinesca farà da scenario con laboratori, letture e cantastorie dedicati ai bambini e per le vie del borgo musiche, slitta di Babbo Natale, consegna delle letterine, stand con delizie natalizie e mercatini di prodotti tipici.

DIGITAL EDITION
Il Natale che non ti aspetti è anche social grazie alla sua digital edition. Sulla pagina Fb è possibile partecipare al concorso per il premio alla Natività più bella e originale, e poi Bottega, lo spazio dedicato alle eccellenze gastronomiche del territorio e ancora photo booth per la foto più bella nel Borgo de Il Natale che non ti aspetti, dove si trova la cornice perfetta per un selfie con la famiglia, gli amici e con Babbo Natale.

Le Pro Loco che aderiscono: Candelara, Fano, Fossombrone, Frontone, Mombaroccio, Mondolfo, Pergola, Urbania, Urbino, Barchi, Cagli, Canavaccio, Fermignano, Montecchio, Montefelcino, Montemaggiore al Metauro, Paravento di Cagli, Piobbico, San Costanzo, Sassocorvaro, Serrungarina.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-12-2023 alle 19:40 sul giornale del 06 dicembre 2023 - 642 letture






qrcode