counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ECONOMIA
comunicato stampa

Putzu (FDI): “Programmazione europea, in linea per gli obiettivi 2014-2020. Per 2021-2027 già stanziate notevoli risorse”

5' di lettura
92

“Pieno impiego delle risorse assegnate nell’ambito della programmazione Fesr 2014-2020. Infatti, a fronte di una dotazione totale del programma pari a 580 milioni di euro, la spesa certificata al 31 agosto 2023 ammonta a 349,9 milioni, i pagamenti dei beneficiari sono arrivati a 349,8 milioni di euro e i finanziamenti concessi a 561,2 milioni.

Questi dati, uniti ad un costante monitoraggio delle procedure e dell’attuazione degli interventi, sono tali da far ritenere di giungere all’obiettivo prefissato. Per quel che riguarda, invece, lo stato di attuazione del programma Fers 2021-2027, riferendomi ai dati aggiornati alla seduta del Comitato di Sorveglianza del programma del 21 settembre scorso, le risorse complessiva ammontano a 586 milioni di euro e sono così ripartite: Asse 1, Ricerca, innovazione, digitalizzazione e competitività: 307,4 milioni di euro di cui 78 milioni già attivati con 16,2 milioni già concessi; Asse 2, Energia, clima e rischi, risorse idriche e biodiversità: 173,9 milioni di euro, di cui 31 milioni già attivati: 6 per interventi a difesa della costa e i restanti con 3 interventi riguardanti l’adeguamento sismico e l’efficientamento energetico del patrimonio immobiliare regionale; Asse 3, Mobilità urbana sostenibile: 50 milioni di euro per i quali è stato pubblicato l’avviso per la presentazione delle Strategie urbane, le risorse concesse ammontano a 25 milioni di euro; Asse 4, Promozione dello sviluppo sostenibile ed integrato: 33,9 milioni di euro. In sintesi, su una dotazione di 565,22 milioni di euro, al netto cioè delle risorse assegnate agli interventi di Assistenza Tecnica, a settembre 2023 è stato attivato il 27% delle risorse disponibili, pari a 109,2 milioni di euro, e sono stati concessi 41,2 milioni di euro”. Queste le dichiarazioni del consigliere del gruppo di Fratelli d’Italia al Consiglio regionale delle Marche, Andrea Putzu, presidente della II Commissione Permanente, in ordine allo stato di attuazione dei programmi cofinanziati con risorse europee e sull’attività di interesse e rilievo internazionale della Regione, considerata nel suo complesso.

“Passando al programma Fse 2014-2020, sempre in base ai dati presentati al Comitato di Sorveglianza dello scorso 16 novembre, riferiti al 25 ottobre 2023, a fronte di una dotazione effettiva POR pari a 238 milioni di euro, gli impegni ammontano a oltre 243 milioni e i pagamenti a 234 milioni, per una percentuale del 98%. Anche per questo programma si ritiene pertanto che l’obiettivo del pieno utilizzo delle risorse sarà rispettato. Lo stato di attuazione del programma Fse plus 2021-2027, nel corso di quest’anno sono stati svolti gli adempimenti necessari alla piena attuazione degli interventi. Dal punto di vista finanziario, la dotazione complessiva del programma ammonta a 296 milioni di euro; di questi, è già stato deliberato l’utilizzo di 110 milioni e sono stati impegnati 43,6 milioni, pari ad un 37,4 % delle risorse. Entrando nel merito di un intervento di cui sto seguendo l’attuazione in veste di Presidente della II Commissione, nel corso del 2023 sono stati destinati 2,5 milioni di euro per la promozione di corsi ad occupazione garantita nel settore della calzatura e della moda. Sono stati attivati 4 progetti formativi, ai quali partecipano 15 allievi per corso. Di questi allievi, la metà sarà assunta per un periodo minimo di 24 mesi, in applicazione di uno degli aspetti che caratterizzano questo intervento formativo. Si tratta di un traguardo importante, anche tenuto conto che l’attuale congiuntura economica generale, che non riguarda solo la regione Marche, segna un rallentamento della crescita e dei consumi, con conseguente rallentamento della produzione e, conseguentemente, della crescita di occupazione”, ha proseguito.

“Per il programma di Sviluppo Rurale 2014 – 2022, alla data del 15 novembre scorso (dati certificati al 15 ottobre 2023), ammontano a 541 mln di euro di spesa pubblica; a questi vanno aggiunti 37 milioni di euro riguardanti i pagamenti liquidati dopo il 15 ottobre e fino al 15 novembre, per un totale di pagamenti di oltre 578 mln di euro. In questo periodo sono in corso di perfezionamento da parte di Agea (che è l’organismo incaricato delle liquidazioni) pagamenti per circa altri 9 milioni di euro. I dati attualmente disponibili e le previsioni di spesa fanno ritenere che l’obiettivo dell’N+ 3 al 31 dicembre 2023 sarà superato un importo di circa 1,9 milioni di euro (in più, rispetto al target previsto). Per quanto riguarda la programmazione post 2022, il Programma Complementare della Regione Marche è stato approvato dalla nostra Assemblea legislativa il primo agosto di quest’anno. Sono già partiti i primi bandi a valere sulle misure che continueranno ad essere gestite a livello regionale ed, in particolare, i contributi per l’insediamento dei giovani agricoltori, il sostegno alle strategie di sviluppo locale – supporto preparatorio alle attività dei Gruppi di Azione Locale (GAL) già in essere o di nuova costituzione e i contributi per gli investimenti produttivi volti al ripristino della funzionalità di infrastrutture ecologiche per l’abbeveraggio degli animali al pascolo. Venendo, infine, al FEAMP, i 31 milioni complessivi del periodo di programmazione 2014 – 2020 che costituiscono la dotazione delle misure gestite dalla Regione Marche in favore del settore della pesca e dell’acquacultura saranno liquidati entro il 31 dicembre e si raggiungerà in tal modo il pieno utilizzo di tutte le risorse disponibili. La concertazione con il Ministero ha inoltre consentito di ricevere circa 3,5 milioni di euro, che sono economie derivanti dal programma a livello nazionale, da erogare alle imprese del settore a fronte dei mancati guadagni legati alla crisi economica in conseguenza del conflitto Russia – Ucraina. A queste risorse si aggiungono altri 1,8 milioni di euro di fondi già disponibili per questa finalità”, ha concluso.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-12-2023 alle 15:14 sul giornale del 06 dicembre 2023 - 92 letture






qrcode