counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPORT
comunicato stampa

Ancona: Il Palaindoor di Ancona si chiamerà PalaCasali per i prossimi cinque anni

8' di lettura
88

C’è un nuovo nome per il Palaindoor di Ancona.

L’impianto del capoluogo marchigiano, per i prossimi cinque anni, si chiamerà PalaCasali. È stato presentato ufficialmente l’accordo che lega la principale struttura italiana per l’atletica al coperto, sede tradizionale degli eventi tricolori in sala, a un brand tra i più noti nel settore dell’impiantistica sportiva. La partnership del gruppo Casali con la Federazione Italiana di Atletica Leggera, che tramite il Comitato regionale Marche gestisce il polo sportivo di proprietà del Comune di Ancona, coinvolge l’intero complesso che comprende anche il rinnovato campo Italico Conti all’aperto e l’area verde circostante. Un’alleanza tra due realtà del tessuto sociale, economico e sportivo del territorio regionale, ma conosciute a livello internazionale per l’attività svolta, con un’identità di interessi per potenziare e massimizzare le iniziative.

Alla presentazione sono intervenuti il presidente del Comitato regionale FIDAL Marche, Simone Rocchetti, e il direttore generale del gruppo Casali, Mauro Moreschi, insieme all’assessore con delega agli impianti sportivi del Comune di Ancona, Daniele Berardinelli, all’assessore alle politiche educative del Comune di Ancona, Antonella Andreoli, e al presidente CONI Marche, Fabio Luna. Presenti due atleti azzurri delle Marche: l’anconetano Simone Barontini, semifinalista ai Mondiali e già campione europeo under 23 negli 800 metri, e la pesarese Elisabetta Vandi, pluricampionessa tricolore giovanile e primatista italiana under 20 dei 400 metri.

“Il Palaindoor di Ancona è indubbiamente la casa dell’atletica italiana nel periodo invernale - le parole del messaggio che arriva dal presidente FIDAL Stefano Mei - ed è diventato famoso in tutto il mondo come il luogo in cui Gimbo Tamberi ha costruito le proprie imprese memorabili. Accogliamo con piacere questa nuova partnership, ulteriore segnale di quanto l’atletica sia attrattiva per aziende e investitori in un momento così brillante per il movimento, in termini di visibilità, di personaggi e di successi. Non vediamo l’ora che arrivi febbraio per poter assegnare le maglie tricolori in un PalaCasali che sarà ancora più bello e all’avanguardia”.

“Si apre un nuovo capitolo della storia del Palaindoor di Ancona - commenta Simone Rocchetti, presidente del Comitato regionale FIDAL Marche - che continua a crescere grazie all’importante accordo con un’azienda del territorio e attiva in tutto il mondo. Siamo orgogliosi di poter avere al nostro fianco un partner di questo livello per condividere un progetto comune e una visione sinergica. Presto avremo le nuove attrezzature per il salto con l’alto e il salto con l’asta, da utilizzare già nelle prime gare dell’anno. Insieme guardiamo al futuro, con un’intesa pluriennale per il PalaCasali che supporta tutto il movimento dell’atletica”.

“Le motivazioni che hanno spinto ad accogliere la proposta sono molteplici e tutte estremamente valide”, dichiara Mauro Moreschi, direttore generale Casali. “Quella a cui teniamo di più è sicuramente la volontà da parte nostra, come realtà del territorio sensibile al mondo dello sport, nel quale siamo presenti come produttori di superfici tecniche, di contribuire alla continua crescita dello sport professionistico nelle Marche. E abbiamo deciso di farlo assicurando le risorse necessarie alla gestione e all’organizzazione di attività ed eventi, per i prossimi anni, all’interno sia del PalaCasali sia dell’intero Polo Sportivo, di cui il PalaCasali è il cuore. Il nostro obiettivo è infatti quello di valorizzare e promuovere l’atletica regionale e nazionale, portando a un sempre maggiore coinvolgimento di giovani talenti sportivi che possano inseguire i propri sogni e regalarci nuove grandi emozioni, come hanno fatto e continuano a fare i meravigliosi campioni che danno lustro alla nostra regione”.

Soddisfatto l’assessore con delega agli impianti sportivi del Comune di Ancona, Daniele Berardinelli: “È un incontro tra eccellenze, come il Palaindoor e Casali, con atleti che testimoniano quanto sia importante avere una struttura del genere per far emergere i campioni del futuro. In un momento come questo, l’intervento di uno sponsor è fondamentale. E c’è un forte impegno del Comune di Ancona, che da tanto tempo è al fianco della FIDAL, anche per il campo Italico Conti all’aperto”. L’assessore alle politiche educative del Comune di Ancona, Antonella Andreoli, sottolinea: “Questa struttura è molto utilizzata anche dalle scuole, che attraverso una convenzione con il Comune possono frequentarla al mattino. È una partnership ‘a chilometro zero’ con un’azienda del territorio, da qui possono nascere nuove eccellenze dello sport”.

“Ogni volta al Palaindoor c’è qualcosa in più”, evidenzia Fabio Luna, presidente CONI Marche. “Stiamo vivendo un bel momento per lo sport marchigiano e italiano, frutto del lavoro degli ultimi anni e dell’impegno di creare una squadra che condivide un percorso legato non solo ai risultati ma a ciò che lo sport rappresenta per far crescere una comunità”.

“Vedere che il Palaindoor sia associato a un’azienda importante è qualcosa di stupendo, è una figata!”, esclama Simone Barontini, anconetano doc. “Ho iniziato a frequentare questo impianto da piccolo, quasi per caso, ed è una fortuna potermi allenare qui. Sentire durante le gare il boato del pubblico, così forte da far tremare la pista, è meraviglioso. Poi adesso è stato appena rifatto il manto dell’Italico Conti, che per me è ancora più importante. Nell’ultimo periodo ho avuto qualche piccolo intoppo fisico, ma non vedo l’ora di essere al 100 per cento”.

“Per me è un onore essere presente in quest’occasione - sorride Elisabetta Vandi - ed è un vanto essere marchigiana, visto che ho la possibilità di allenarmi e di gareggiare in una struttura favolosa, che tutta l’Italia ci invidia. Dopo qualche annata difficile, mi sto riassestando e sono ottimista per la nuova stagione”.

CASALI
Casali è un gruppo industriale, produttore di materiali per l’edilizia, che ha come capofila una storica realtà marchigiana nata nel 1936 e operante sia in Italia sia all’estero. Nel 1992 entra nel mondo dello sport con la produzione di sistemi speciali in resina per pavimentazioni sportive di cui oggi è fornitore leader in Italia con il brand Casali Sport. Con novemila realizzazioni in ogni parte del globo tra campi e piste, due stabilimenti di produzione (uno storico e il più recente altamente innovativo) per una superficie di oltre 40.000 mq, vanta un’offerta completa di sistemi per manti sportivi indoor e outdoor in resina acrilica o poliuretanica, testati e certificati dai massimi organismi di controllo e di riferimento.

IL LOGO
Il Palaindoor di Ancona, che oggi prende la denominazione di PalaCasali, ha un nuovo logo: è il prodotto di un approfondito studio di brand concept, sia per quanto riguarda il messaggio che racchiude, sia per gli elementi grafici identificativi e i colori impiegati. L’obiettivo era da un lato quello di rinnovare l’immagine del Palaindoor dotandola di contenuti espressivi più tecnici e legati allo sport, creando un logo dal forte impatto visivo ed estetico, riconoscibile e memorabile, dall’altro quello di assicurare la valorizzazione della partnership FIDAL-Casali. In tal senso si è dato seguito alla scelta del carattere del nome PalaCasali, al quale sono stati associati due elementi grafici distintivi:

- l’elemento della pista interna ad anello, composta da più corsie anche interne ed esterne, è stato estratto dai disegni del progetto dello studio Buccione che ha firmato il complesso, creando un link indissolubile e naturale tra il logo e la struttura che rappresenta e che con tale pista si identifica, traendone la propria unicità;

- l’elemento dello skyline che riproduce uno scorcio della città di Ancona, in continuità con la precedente comunicazione, resta a testimonianza dell’identificazione del PalaCasali con il capoluogo di regione.

La scelta dei colori blu, azzurro e bianco sottolinea la natura tecnica e sportiva del PalaCasali, destinato ad ospitare l’atletica professionistica di alto livello. Il Logo PalaCasali vuole così riportare lo sport al centro in una città, come Ancona, e in una regione come le Marche che sanno sempre più forgiare grandi campioni.

TUTTO PRONTO PER LA STAGIONE 2024
Il Palaindoor, inaugurato nel 2005, sta per iniziare il suo 20° anno di attività e anche nella stagione 2024 ospiterà tutti i principali campionati italiani indoor di atletica, a pochi mesi dalle Olimpiadi di Parigi. Gli Assoluti indoor si svolgeranno il 17 e 18 febbraio, per la diciassettesima volta nell’impianto in via della Montagnola dopo le edizioni nei periodi 2005-2007, 2010-2014 e dal 2016 in poi.

L’evento sarà preceduto come di consueto dai Campionati italiani juniores (under 20) e promesse (under 23), previsti il 3 e 4 febbraio, oltre che dai Campionati italiani allievi (under 18), in programma il 10 e 11 febbraio. Ma la città di Ancona accoglierà poi i Campionati italiani master indoor e invernali di lanci, in quattro giornate dal 22 al 25 febbraio, al PalaCasali e nell’adiacente campo Italico Conti. Nel mese di gennaio si svolgeranno invece i Campionati italiani paralimpici e una serie di meeting nazionali con migliaia di partecipanti, poi il mese di marzo sarà dedicato all’attività promozionale e al Trofeo Ai confini delle Marche, incontro per rappresentative under 16.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-12-2023 alle 17:35 sul giornale del 06 dicembre 2023 - 88 letture






qrcode