counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Jesi: Rubano lo scontrino per il rimborso dei soldi al distributore, denunciati due giovani

2' di lettura
760

Una coppia di giovani leccesi, una 19enne e un 21enne, sono stati denunciati dagli agenti del Commissariato di Jesi per furto aggravato in concorso

La vittima del furto è uno 75enne jesino che era andato a fare rifornimento in un distributore di carburante cittadino: aveva introdotto 40 euro nella colonnina del self service ma l’operazione di rifornimento non era andata a buon fine. Dopo aver contattato il numero per le emergenze, è stato informato che a breve avrebbe ricevuto lo scontrino con il credito da riscuotere che avrebbe potuto usare per chiedere l'intero risarcimento.

Nel frattempo al distributore è arrivata un'altra auto, l'anziano ha informato il giovane alla guida che era in attesa di ricevere lo scontrino. Il giovane è ripartito poco dopo senza fare rifornimento. Dopo aver atteso invano l’uscita dello scontrino, il 75enne ha contattato il gestore del distributore, che si è presentato sul posto: dopo le verifiche del caso, è emerso che lo scontrino era stato regolarmente emesso. Intuendo che probabilmente lo scontrino era stato preso dalla coppia venuta poco prima, l'anziano è andato a sporgere querela in Commissariato.

Gli agenti guidati dal vice questore Paolo Arena hanno avviato le indagini e hanno acquisito le immagini dell’impianto di video sorveglianza installato nelle vicinanze del distributore. Dall’analisi dei video è emersa la dinamica del furto. Nei video si vede il 75enne in attesa dello scontrino e l'arrivo dell'auto con i due giovani a bordo. Approfittando di un momento di distrazione della vittima, la ragazza seduta sul lato passeggero è scesa e ha prelevato lo scontrino del credito dalla colonnina self service. I due giovani si sono quindi allontanati pochi minuti dopo, per non destare sospetti. Gli accertamenti sull’intestatario dell'auto hanno condotto ad individuare i due giovani, che sono stati denunciati in stato di libertà per furto in concorso aggravato.



Questo è un articolo pubblicato il 04-12-2023 alle 11:02 sul giornale del 05 dicembre 2023 - 760 letture






qrcode