counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Jesi: Lotta contro l'abbandono dei rifiuti, da venerdì in funzione le foto-trappole

1' di lettura
70

Entreranno in funzione venerdì le foto-trappole in dotazione alla Polizia locale per arginare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti nel territorio comunale.

L’annuncio, dato dal sindaco Lorenzo Fiordelmondo in Consiglio comunale, dà seguito ad un impegno assunto lo scorso agosto dalla Giunta, attraverso la delibera con la quale erano state individuate ben 28 diverse zone della città che presentavano forti criticità e rispetto alle quali l’utilizzo di questa strumentazione tecnologica avrebbe potuto servire sia da deterrente, sia per individuare eventuali responsabili.

Le foto-trappole in dotazione sono due e sarà direttamente il Comando di Polizia locale a decidere dove verranno di volta in volta posizionate. Attività questa che sarà eseguita da agenti puntualmente formati sia sul montaggio e smontaggio dell’apparecchiatura, sia sulla visione e a acquisizione delle immagini video che verranno registrate, coadiuvati per le attività più pratiche da personale dell’area servizi tecnici, anch’esso formato. Questo permetterà di svolgere attività di indagini appropriate che potranno portare sia a sanzioni amministrative in caso di errato conferimento dei rifiuti, sia a segnalazioni di carattere penale con deferimento all’autorità giudiziaria in caso di abbandono o deposito di rifiuti (ad es. ingombranti) in luogo vietato.

Si ricorda che le disposizioni di legge in questo caso sono estremamente rigide. L’abbandono dei rifiuti compiuto da privati è punito con ammenda (sanzione penale) che va da 1.000 a 10.000 euro, somme che raddoppiano in caso si tratti di rifiuti pericolosi; e ancor più gravi nel caso in cui a commettere il fatto sia un’azienda.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2023 alle 16:44 sul giornale del 01 dicembre 2023 - 70 letture






qrcode