counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
articolo

Senigallia: Barbara: l'addio a Brunella Chiù, "Ora riposa in pace, vicino a Noemi, vegliando sempre su Simone"

2' di lettura
1772

E' stato il vescovo mons. Franco Manenti, insieme al parroco Don Paolo Montesi e a don Mauro Baldetti a celebrare domenica nella chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta a Barbara i funerali di Brunella Chiù, la 56enne morta durante l'alluvione del 15 settembre 2022, il cui corpo è stato identificato solo alcune settimane fa.

Presenti alla celebrazioni il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, il viceprefetto Davide Garra, oltre al sindaco di Barbara, Riccardo Pasqualini.

Un ultimo saluto carico di dolore per il figlio Simone Bartolucci e tutti quelli che volevano bene a Brunella che il vescovo ha cercato alleviare attraverso le parole espresse nel corso della celebrazione. “Le cronache della vita quotidiana ci parlano spesso di genitori che cercano i propri figli - ha detto mons. Franco Manenti durante l'omelia - che se ne sono andati da casa sbattendo la porta o per scelte di vita ”disordinate", ma l'amore non si rassegna alla separazione, è più forte anche della morte in questo caso è stato invece il contrario un figlio, Simone, che ha chiesto di non abbandonare la ricerca, è stato l'amore a chiedere di non fermare le ricerche, anche se la speranza di trovarla viva si è spenta con il passare dei giorni. Ecco che allora l'amore si dimostra una risorsa per contrastare la morte. L'amore ha bisogno di essere rassicurato, in questo ci aiuta la Parola di Dio. Sulla Terra abbiamo una patria, ma non restiamo senza casa quando viene meno la casa della terra, ma abbiamo lo stesso una casa, perchè siamo attesi dal Padre. Da questa tragedia c'è anche una lezione di vita che dobbiamo accogliere: camminiamo insieme".

Anche nelle preghiere dei fedeli non sono mancate le preghiere per Brunella Chiù, “che si trova vicino alla figlia Noemi e possa vegliare su Simone”.

Alla fine della celebrazione il sindaco Riccardo Pasqualini ha preso la parola, riagganciandosi alle parole del vescovo, sottolineando l'amore e lo stare insieme. “Adesso possono riposare insieme Brunella e Noemi - ha sottolineato - prima dell'alluvione non ci conoscevamo - ha aggiunto rivolgendosi a Simone - Brunella sarebbe stata orgogliosa di te che sei un vero uomo e una bella persone. La comunità è qui e ti siamo vicino”.

E le parole delle amiche hanno ricordato Brunella Chiù, sottolineando il suo sorriso, la sua grande forza di volontà, il suo non arrendersi di fronte alle difficoltà che la vita mette davanti. “Ora riposa in pace, vegliando sempre su Simone", ha detto la cugina.





Questo è un articolo pubblicato il 01-10-2023 alle 17:25 sul giornale del 02 ottobre 2023 - 1772 letture