counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Pesaro: Sulla Montelabbatese ad oltre 210 km/h: ecco come sono morti Martina e Sultan

2' di lettura
11168

incidente montelabbatese

Martina Mazza e Sultan Ramadani, questi i nomi dei due ragazzi morti ieri sulla Montelabbatese dopo una pazza fuga per seminare i carabinieri.

Tutto è iniziato ieri pomeriggio intorno alle 16 quando i carabinieri hanno individuato un'auto sospetta che da alcuni giorni era attenzionata dalle forze dell'ordine per movimenti strani all'esterno dei supermercati.

Giunti in strada dei Cacciatori i militari hanno incrociato l'auto dei sospetti, invertendo la marcia per inseguirli. I fuggiaschi si sono accorti della manovra dei carabinieri e sono partiti a tutta velocità verso Montelabbate.

Una fuga ad altissima velocità, oltre 210 km/h, fatta di sorpassi spericolati, tanto da indurre i militari a rallentare nella speranza che la Bmw riducesse la velocità.

Nonostante ciò, il conducente della Bmw ha continuato a sfrecciare velocissimo fino all'altezza dello svincolo per Villa Ceccolini dove, dopo essere rientrato nella sua corsia da un sorpasso, il 27enne macedone Sultan Ramadani pare abbia perso il controllo dell'auto finendo nella corsia opposta dove stava transitando una Fiat 500X condotta dalla 32enne Martina Mazza.

Un terribile frontale che è costato la vita ai due ragazzi, mentre la sorella della vittima, una 28enne, un 27enne loro amico e un 27enne albanese in auto con il macedone sono stati trasportati all'ospedale di Ancona in prognosi riservata.

Non si sa perchè il 27enne abbia perso il controllo dell'auto, sicuramente l'alta velocità è la prima ipotesi attendibile, inoltre guidava con le ciabatte ai piedi e forse aveva assunto anche alcolici in quanto i militari hanno rinvenuto una bottiglia di birra in auto. Come se non bastasse guidava senza patente.

Sultan Ramadani era conosciuto dalle forze dell'ordine per svariati precedenti legati ai furti. La vittima incolpevole, Martina Mazza, lascia un bimbo di 5 anni.



incidente montelabbatese

Questo è un articolo pubblicato il 26-06-2023 alle 10:34 sul giornale del 27 giugno 2023 - 11168 letture






qrcode