counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Il PD Marche sabato a Roma a difesa della sanità pubblica

2' di lettura
68

Sabato 24 giugno a Roma, la CGIL e un’ampia delegazione di associazioni laiche e cattoliche hanno indetto una manifestazione nazionale in difesa del diritto alla salute delle persone e nei luoghi di lavoro e per la difesa e il rilancio del Servizio Sanitario Nazionale, pubblico e universale.

Il Partito Democratico delle Marche sarà presente con una delegazione: “Parteciperemo ed invitiamo tutti a partecipare – è l’appelloo della Segretaria Chantal Bomprezzi - per difendere i diritti messi in discussione quotidianamente dal governo nazionale e dalla giunta Acquaroli”. “La Segretaria nazionale del Partito Democratico Elly Schlein – aggiunge Bomprezzi - ha già comunicato l’adesione alla mobilitazione e molti iscritti, simpatizzanti e amministratori locali hanno già confermato la loro partecipazione”.

Il Partito Democratico delle Marche ha focalizzato l’attenzione sul tema della sanità fin dalle prime settimane successive alle Primarie di febbraio: “Abbiamo subito istituito il tavolo tematico sulla sanità coordinato dal Dott. Claudio Maria Maffei, perché è sotto gli occhi di tutti il malfunzionamento del nostro sistema sanitario e il massiccio ricorso alle strutture private”.

I Dem hanno quindi avviato numerose iniziative politiche in giro per le Marche per raccogliere testimonianze, ascoltare proposte e coordinare una propria risposta politica forte: “Siamo partiti da Ancona lo scorso 6 maggio e proseguito nei diversi territori, coinvolgendo in ogni incontro operatori sanitari ed esperti del settore. Nei prossimi mesi continueremo l’azione di informazione e di denuncia nei vari territori con l’unico obiettivo di difendere la salute dei cittadini. Ciò che sta accadendo da noi è uno smantellamento intollerabile della sanità regionale ad opera della giunta Acquaroli e anche per questa ragione il PD Marche sarà presente alla manifestazione del 24 giugno a Roma”.

L'appuntamento è fissato quindi per le ore 10 a Piazza della Repubblica da dove il corteo raggiungerà Piazza del Popolo per gli interventi dal palco: “Il nostro invito a partecipare in veste istituzionale è rivolto anche a Sindaci e amministratori civici, come richiesto anche dai nostri esponenti nazionali di Partito. A tal proposito abbiamo inviato una lettera per raccogliere adesioni su tutto il territorio regionale”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-06-2023 alle 16:19 sul giornale del 22 giugno 2023 - 68 letture






qrcode