counter

Wash-UP: Univpm e Comunità Volontari per il Mondo in Etiopia con i forni solari

2' di lettura 25/05/2023 - Diffondere nuovi sistemi ad energia solare ed energie rinnovabili per la cottura di cibi in realtà rurali dell’Etiopia

Continua la proficua collaborazione tra l'Università Politecnica delle Marche, la Debre Markos University, l'Arba Minch University dell’Etiopia e il CVM Comunità Volontari per il Mondo per diffondere nuovi sistemi ad energia solare ed energie rinnovabili per la cottura di cibi in realtà rurali dell’Etiopia.

Il progetto denominato “Wash-UP” si è svolto nei Woreda dove, in assenza di altre forme di energia a disposizione, per cucinare si utilizza comunemente la legna. I sempre più prolungati periodi di siccità stanno però rendendo quasi irreperibile questo tipo di combustibile, che oltretutto è spesso causa di problemi respiratori. L’utilizzo dei forni solari in sostituzione della cucina a legna, oltre a non presentare alcun impatto ambientale, né globale né locale, protegge l’incolumità di chi è costretto a percorrere molti chilometri per la raccolta dei materiali combustibili, solitamente le donne. Al progetto collaborano il Prof. Giovanni Di Nicola e la Prof.ssa Claudia Paciarotti del Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche dell’Università Politecnica delle Marche.

“Una collaborazione tra Università e CVM – afferma il Rettore Prof. Gian Luca Gregori – che sottolinea come la ricerca scientifica può realmente incidere nello sviluppo dei territori. Si tratta di un progetto dalle tematiche fortemente attuali, dove si mettono in relazione lo sviluppo di aree rurali, le energie rinnovabili e la salvaguardia della salute delle persone più fragili”.

La scorsa settimana l’Ing. Tariku Negash dottorando dell’Unvipm e l’Ing. Nicola Ulivieri sono stati in Etiopia per monitorare il corretto utilizzo dei dispositivi messi a punto dall’Università Politecnica delle Marche in collaborazione con l’Ing. Matteo Muccioli. Inoltre, sono stati organizzati incontri e seminari grazie alla collaborazione di due università etiopi, Debre Markos University e Arba Minch University (Saula campus). Tra gli obiettivi della missione, infatti, si inserisce anche quello di indagare sul livello di accettazione di questa tecnologia da parte degli utilizzatori.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2023 alle 16:54 sul giornale del 26 maggio 2023 - 110 letture

In questo articolo si parla di cronaca, università, università politecnica delle marche, ancona, univpm, comunicato stampa, forni solari, progetto Wash-UP, politecnica delle marche etiopia, Claudia Paciarotti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/d0TL





logoEV
logoEV
qrcode