counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Regionalizzate le concessioni idroelettriche. Serfilippi (Lega): “Risparmi per i cittadini e più risorse per i comuni"

2' di lettura
46

“Una legge concreta e pragmatica che porterà vantaggi ai cittadini e maggiori risorse ai comuni interessati. Le politiche energetiche hanno una forte connessione con quelle ambientali e pertanto stiamo agendo per pulire gli invasi, migliorare l'efficienza nella produzione idroelettrica e favorire l'azione di prevenzione. Presto grazie al lavoro della Regione verrà calendarizzata la pulizia dell’invaso del Furlo, attesa da anni”.

Luca Serfilippi, Presidente della III Commissione consiliare Ambiente e Territorio e relatore di maggioranza della legge commenta soddisfatto il voto di ieri che ha portato all'approvazione della legge targata Lega sulla regionalizzazione delle concessioni elettriche che e' stata oggetto di un lungo lavoro in commissione. “Con questa legge vengono compiute scelte importanti e chiare che vanno nella direzione di favorire le fonti di energia pulite, implementare le risorse per i comuni ed investire nella prevenzione. Infatti con l'aumento dei canoni di concessione, che dal 1 gennaio 2024 passeranno da 15,5 € a 40 € per ogni chilowatt per la quota fissa e al 2.5 la percentuale da applicare per la quota variabile, la Regione raddoppierà le entrante (portandole a circa 6 milioni). Questo permetterà, grazie alla nuova ripartizione stabilita proprio da questa legge, di investire il 50% delle risorse per le politiche energetiche regionali ed il 45% per i comuni al fine di finanziare progetti con finalità turistiche e di realizzare investimenti per ridurre rischi idrogeologici e politiche di prevenzione.

Per i bacini idroelettrici presenti nella Provincia di Pesaro e Urbino sono interessate la diga del Furlo e la diga S. Lazzaro e i Comuni limitrofi come Fossombrone, Acqualagna, Fermignano e Colli Al Metauro, questi ultimi proponendo dei progetti possono usufruire di risorse importanti messe a disposizione dal prossimo anno dalla Regione, per valorizzare e mettere in sicurezza dei luoghi meravigliosi”. “Questa legge si inserisce in un lavoro costante e puntuale che la Regione Marche sta realizzando sul fronte della prevenzione ambientale. Grazie alle continue sollecitazioni della Commissione e al lavoro dell'assessore Aguzzi, vi sarà una pianificazione per la pulizia degli invasi, che spetta agli enti gestori. E' proprio grazie a questo tavolo messo in piedi dalla Regione che Enelgreen Power realizzerà la pulizia della diga del Furlo, un lavoro atteso da anni e che, anche a seguito delle recenti emergenze meteo, è quantomai necessario ed urgente”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2023 alle 12:03 sul giornale del 25 maggio 2023 - 46 letture






qrcode