counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CULTURA
articolo

Il Gabbiano Anconetano al Mercato delle Erbe: È la prima edizione del Branchie Festival

4' di lettura
220

Nasce ad Ancona un nuovo Festival dedicato a illustrazione fumetto ed editoria indipendente con la direzione artistica della creatrice del “Gabbià” Micol Mancini. Porte aperte nel weekend del 27 e 28 del mercato delle erbe con mostre, eventi, cibo e musica

«Abbiamo pensato che per respirare a pieni polmoni in una città di mare come Ancona servissero le branchie» spiega Micol Mancini, la direttrice artistica del nuovo Branchie Festival dedicato al fumetto, all’illustrazione e all’editoria indipendente, in collaborazione con il Comune di Ancona e CNA e con il sostegno di Polo 9 Società Cooperativa Sociale Impresa Sociale, che si terrà il weekend del 27 e 28 maggio dalle ore 11:00 alle 22:00.

Si potrà passeggiare tra gli spazi della struttura liberty assaggiando le eccellenze della produzione del territorio e ammirando le produzioni artistiche di illustratori artisti grafici e fumettisti più talentuosi da tutta Italia e dalle Marche. «L’obiettivo è quello di valorizzare gli artisti locali e dar loro possibilità di mostrarsi e farsi conoscere dal pubblico e dalle aziende del posto, ma anche di riqualificare il Mercato delle Erbe, in quanto luogo storico che racchiude l’essenza anconetana, in modo da portare un valore aggiunto alla città di Ancona rendendola partecipe della fitta rete di festival simili nel territorio regionale e nazionale» ha spiegato la curatrice artistica Micol Mancini. Nel team della Mancini sono presenti anche il grafico Omar Marcelli, Irene Carloni, Copywriter e Social Media Manager, e Christian Manganelli, sviluppatore del sito www.branchiefestival.it

Il Programma:

Le attività iniziano alle ore 14:30 di sabato 27 con il laboratorio “Il Leporello Cartonato” con la Legatoria DiY, a cura di Stefania Giuliani della Legatoria Librare, dove i partecipanti potranno costruire un libretto piegato a “concertina” con copertina finemente cartonata.

A seguire, alle ore 18:00, Roberto Farina, scrittore e curatore di rassegne artistiche, presenta il suo libro “I dolori del giovane Paz” ed. Milieu, dove ripercorre la vita di Andrea Pazienza, uno dei più grandi fumettisti italiani, attraverso una biografia a più voci. Ventisei protagonisti raccontano lo stesso uomo in modo diverso.

Domenica 28 si riparte alle 14.30 con il secondo laboratorio proposto, “FANZINE DIY”, dove i partecipanti potranno autoprodurre una pubblicazione personale (non professionale) con l’autore di fumetti Dr. Fumo (Luca Bontempi).

Alle ore17:00 Luca Bontempi e Nicola Gobbi curatori della collana “Argo Fumetti” porteranno avanti una chiacchierata sul significato dell’editoria locale indipendente e delle sfide, ma anche soddisfazione, che una scelta del genere porta con sé.

Gran finale, alle ore 18:00, Maicol&Mirco (Michael Rocchetti,) fumettista e disegnatore di Grottammare, presenterà l’ “Opera Omnia” de “Gli Scarabocchi di Maicol&Mirco”: una collana di libri, editi da Bao Publishing, che si prefigge lo scopo di raccogliere in un volume le migliaia di pagine de “Gli Scarabocchi di Maicol&Mirco”, una comica tragedia quotidiana raccontata attraverso sarcastiche vignette su sfondo rosso diventata famosa sul web.

Ma le giornate non si concludono con il termine delle attività, infatti dalle 21:00 animeremo le serate con un po’ di musica live per chiudere in bellezza, sabato con Scoposki e domenica con And the Bear.

Per tutta la durata del festival i visitatori potranno scendere al piano terra del Mercato dove saranno operativi due degli esercizi commerciali presenti per poter gustare del buon cibo locale e anche lo stand del Raval, rinomato tapas bar della città, che si occuperà del beverage.

«Un progetto che ci ha visto subito entusiasti per la sua connotazione sperimentale- spiega il segretario della CNA Ancona Andrea Cantori- Siamo sempre pronti a sostenere il centro storico di Ancona con iniziative come questa». A sostenere l’iniziativa anche il Presidente della CNA Ancona Raffaele Giorgetti: «La Creatività attira la creatività. È il caso di Micol Mancini, l’ideatrice di Branchie, che ha saputo trasportare il suo “gabbiano anconetano” in prodotti editoriali, gadget, calendari ed ormai è diventato un brand. La location del Mercato delle Erbe, così cara alla CNA, oggi è un po’ malconcia e sembrerebbe poco adatta ad ospitare una mostra mercato». A partecipare alla conferenza stampa anche Ambra Ruggeri di Polo9: «Un festival nato da dei ragazzi che abbiamo imparato a conosce nei nostri progetti YO your opportunity e che vediamo ora creare un Festival grazie alle loro capacità di giovani professionisti. Forse altrove è la norma ma da noi fare ciò e più complesso».





Questo è un articolo pubblicato il 25-05-2023 alle 08:11 sul giornale del 25 maggio 2023 - 220 letture






qrcode