counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Amazon, Baldelli (FDI): "Le Marche sono state in grado di offrire le condizioni per pensare al futuro”

2' di lettura
190

"La prima pietra del Polo Amazon a Jesi è un simbolo concreto del cambio di passo impresso dalla giunta Acquaroli alle infrastrutture delle Marche. Un tassello chiave del percorso di valorizzazione del triangolo logistico Porto di Ancona-Interporto di Jesi-Aeroporto di Falconara, una risorsa straordinaria per il sistema delle piccole e medie imprese della regione e del Centro Italia".

È il commento dell’Onorevole Antonio Baldelli (FdI), componente della Commissione trasporti della Camera dei Deputati, in merito alla cerimonia della posa della prima pietra del Polo del colosso mondiale della distribuzione all'Interporto di Jesi. Evento a cui ha partecipato il Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso, la Sottosegretaria di Stato per l'Economia e le finanze Lucia Albano, il Presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, l’Assessore alle Infrastrutture e ai Lavori Pubblici delle Marche Francesco Baldelli, il Vice Presidente di Amazon Customer Fulfillment & Global Procurement per il Nord America e l’Europa - Ing. Stefano Perego e le autorità locali.

"Amazon - sottolinea Antonio Baldelli - sarà un forte moltiplicatore di innovazione e di sviluppo per il tessuto economico del territorio, oltre ad offrire opportunità di crescita occupazionale per i giovani ed economica per le piccole imprese. Un impatto sul territorio che, in base alle previsioni dell'azienda, produce una riduzione di 5 punti percentuali del tasso di disoccupazione, un aumento di fatturato di 16 punti percentuali delle aziende di prossimità e ancora un aumento di 16 punti percentuali in termini di occupazione, in particolare giovanile. Il nuovo polo di distribuzione sarà equipaggiato con le più recenti e innovative tecnologie Amazon Robotics, sarà realizzato con la massima attenzione alla sostenibilità ambientale e alla salute. Si prevede che consentirà la creazione di 1.000 posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni dall'apertura. Si prevedono inoltri notevoli benefici anche per almeno 500 piccole medie imprese della regione che potranno utilizzare questa vetrina mondiale per i loro prodotti”.

“Ringrazio il Presidente Acquaroli e la sua Giunta regionale – conclude l’On. Baldelli – per il proficuo lavoro svolto per conseguire questo grande risultato. La scelta di Amazon non era affatto scontata, ma il lavoro delle istituzioni regionali ha permesso di narrare correttamente una regione e un contesto in cui è stata creata una virtuosa sinergia tra politica, autorità locali, mondo economico e delle professioni in un’ottica di filiera e di gioco di squadra per lo sviluppo e per il futuro delle Marche”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-05-2023 alle 18:15 sul giornale del 25 maggio 2023 - 190 letture






qrcode