counter

Pesaro: Tifosi della Vis delusi lanciano bottiglie e pietre, emessi cinque Daspo

polizia pesaro vis 1' di lettura 21/04/2023 - Al termine degli approfondimenti effettuati dal personale della Polizia di Stato, conseguenti alle contestazioni inscenate da tifosi pesaresi in occasione della partita di calcio Vis Pesaro-Aquila Montevarchi del decorso 14 marzo, il Questore di Pesaro e Urbino dr. Raffaele Clemente ha emesso cinque provvedimenti di divieto di accesso agli impianti ove si svolgono competizioni sportive, nei confronti di altrettanti supporters locali.

In particolare, in quella circostanza, a seguito di un’ennesima sconfitta della squadra della Vis Pesaro, un gruppo di circa 100 tifosi pesaresi, delusi dalla prestazione sportiva, hanno raggiunto l’ingresso carraio dello stadio ubicato su via Simoncelli, dando vita ad un’estemporanea manifestazione di protesta contro la squadra e la società.

In tale frangente sono stati anche lanciati vari oggetti nel piazzale interno della struttura, fra i quali un petardo, un fumogeno, bottiglie di vetro e pietre. L’immediato intervento dei contingenti delle Forze dell’Ordine, già presenti sul posto, ha consentito di contenere i tifosi e di riportarli alla calma.

I successivi accertamenti, condotti anche mediante l’esame delle immagini dell’impianto di videosorveglianza della struttura, hanno consentito di risalire all’identità di cinque supporters locali, di età compresa fra i 16 e i 39 anni, ritenuti essere coinvolti nei su descritti fatti.

Nei loro confronti sono stati emessi provvedimenti di DASPO, due dei quali per la durata di anni due e tre per la durata di anni cinque.


   

di Redazione





Questo è un articolo pubblicato il 22-04-2023 alle 09:26 sul giornale del 22 aprile 2023 - 202 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/d5at





logoEV
qrcode