counter

Macerata: Macerata, occupata la Biblioteca Statale: contestati i "provita" all'interno degli spazi universitari

1' di lettura 21/04/2023 - Le studentesse e gli studenti di Macerata occupano la biblioteca statale dove i provita dovevano tenere il loro incontro patrocinato dal ministero, che consentiva l'assegnazione di crediti al personale sanitario.

Al loro arrivo l'aula era già piena di studenti ed era stata trasformata in uno spazio femminista. Una contestazione partecipata, colorata e durata circa un'ora che ha costretto i relatori a ritardare l'incontro, tra fischi, cori, coriandoli e slogan che rivendicavano il diritto ad un aborto libero e sicuro.

Nonostante il patrocinio ritirato da parte dell'Università, l'associazione ultra cattolica ha comunque trovato un escamotage per intrufolarsi nei luoghi di formazione, ma la risposta di chi questi luoghi li vive quotidianamente è stata forte e determinata, dimostrando come queste associazioni non devono e non possono trovare alcuno spazio e legittimazione nella nostra città e nella nostra università.

Dopo la contestazione il corpo studentesco si è riappropriato dell'università, rivendicando il diritto di autodeterminazione e autogestione, con un evento che proseguirà per il resto della giornata.


   

da Collettivo Depangher







Questo è un articolo pubblicato il 21-04-2023 alle 18:20 sul giornale del 22 aprile 2023 - 138 letture

In questo articolo si parla di politica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/d49w





logoEV
logoEV
qrcode