counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Fermo: Marina Palmense: questione rotonda giunta al termine, orgoglio Comune e Anas. A breve i lavori cominceranno a San Tommaso

2' di lettura
114

Oggi si chiude il lungo periodo di tempo segnato da polemiche per la mancata rotonda tra Torre di Palme e Marina Palmense. Seppure da qualche tempo già terminata, oggi le istituzioni si sono riunite per celebrare questa operazione congiunta; infatti, a portare alla luce questa rotonda sono stati l’Anas, il Comune e la Provincia di Fermo.

“Questa occasione non dovrebbe essere chiamata inaugurazione, perché si circola già da tempo, ma è un evento dovuto per ricordare i passaggi effettuati per creare questo snodo”, ha affermato il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro. Le rotonde in alcuni punti caldi sono state richieste da moltissimi cittadini del territorio di Fermo per decenni, oggi due su tre sono state realizzate: a Molini Girola e Marina Palmense, e a breve partiranno anche i lavori per costruire quella di San Tommaso “questione di giorni” ha detto Calcinaro durante la benedizione del parroco di Marina Palmense, Don Francesco.

I primi passi sono stati mossi coinvolgendo l’ingegnere Testaguzza capo struttura, l’ingegnere Mauro Mancina, direttore della gestione di rete per le Marche di Anas, e il geometra Rocco D’Angelo. Mancina ha affermato:” L’obiettivo è soddisfare le esigenze del territorio, dove se c’è un problema si raccoglie, si cerca di risolverlo. Non sempre ci si riesce, ma il nostro lavoro che è quello di assicurare sicurezza al territorio, e lavorare tutti insieme ci aiuta a raggiungere l’obiettivo. L’attenzione che Anas dà alla regione Marche è alta”. Presente anche il capo della ditta Cobit Asfalti, Ferdinando Moretti che ha espresso soddisfazione nell’essere riusciti a mantenere una cooperazione efficiente tra i tre committenti dell’opera. “Siamo molto soddisfatti dell’esito del lavoro, in quanto ditta locale è un onore poter dire che quest’opera è stata realizzata anche grazie all’intervento della nostra azienda”, ha detto Moretti.

La riuscita di questo lavoro è motivo di orgoglio per l’amministrazione comunale, infatti, il vicesindaco Torresi ha spiegato:” Decisivo è stato l’aiuto del geometra D’Angelo, che durante una visita a Marina Palmese ha espresso preoccupazione per la pericolosità del precedente incrocio, e da lì tutto è partito. Troppo tempo è passato? Solo tre anni, che a livello istituzionale è pochissimo. Io sono uno di quelli che ha avuto un incidente proprio in questo punto, ora abbiamo questa rotonda fatta in maniera perfetta, visibile da lontano e con illuminazione. Questa rotonda, la strada, il ponte, la pista ciclabile, sono cose a cui Marina Palmense sta lavorando, nel corso dell’amministrazione Calcinaro porteremo a termine”.





Questo è un articolo pubblicato il 27-03-2023 alle 17:26 sul giornale del 28 marzo 2023 - 114 letture


Alessia Palloni




qrcode