counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Trecastelli: ubriaco esagitato al Carnevale di Brugnetto, arriva la denuncia per due ragazzi

2' di lettura
110

Il Comando di Polizia Locale dell’Unione dei Comuni “Le Terre della Marca Senone” ha provveduto nei giorni scorsi a denunciare all’Autorità Giudiziaria due persone in seguito ai fatti accaduti lo scorso 19 febbraio nel corso del “Carnevale di Brugnetto”, svoltosi nella frazione del Comune di Trecastelli.

Nel tardo pomeriggio gli agenti della Polizia Locale, in servizio di vigilanza, intervenivano per contenere un ragazzo in evidente stato di agitazione conseguente a ubriachezza, che si aggirava per Via Garibaldi arrecando turbamento al regolare svolgimento della manifestazione, tanto da arrivare a sferrare calci alla persiana di un’abitazione al piano terra in quella via.

Al loro arrivo gli agenti si avvicinavano al soggetto, invitandolo a calmarsi e fermarsi, ma questi, dopo aver pronunciato frasi poco chiare, iniziava a correre in direzione Senigallia tra gli astanti. Durante la fuga cadeva a terra, si rialzava e veniva raggiunto dagli agenti, che tentavano un contenimento del soggetto, al fine di evitare che arrecasse del male a se stesso e ad altri nonché al fine di identificarlo, ma senza esito. In questo frangente, un altro ragazzo, in lite con il primo, dopo aver inveito contro di lui, lo colpiva alle gambe con un oggetto tipo cintura, non meglio identificato. Il ragazzo ubriaco a quel punto reagiva al tentativo di contenimento, andando a colpire uno degli agenti con una gomitata alla mandibola e, dopo essere riuscito a divincolarsi, si dirigeva verso un’abitazione della via, riuscendo a entrarvi, per poi uscirvi dopo poco.

Nel frattempo sopraggiungeva in ausilio una pattuglia dei Carabinieri di Trecastelli.

La sera stessa l’agente colpito veniva accompagnato presso il Pronto Soccorso dell’ospedale di Senigallia, dove gli venivano prestate le cure del caso e riconosciuta una prognosi di 7 giorni.

Il primo ragazzo, oltre a essere sanzionato per ubriachezza molesta, veniva in seguito denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, lesione personale e rifiuto di fornire le proprie generalità. Il secondo ragazzo veniva denunciato per interruzione di pubblico servizio, poiché, col proprio intervento, ostacolava l’azione degli agenti, rendendola più difficoltosa.



Questo è un articolo pubblicato il 17-03-2023 alle 16:03 sul giornale del 18 marzo 2023 - 110 letture






qrcode