counter

Senigallia: Coppia tentò la rapina al centro commerciale, denunciata anche la seconda malvivente

2' di lettura 30/01/2023 - Dopo accurate indagini gli agenti del Commissariato di Polizia di Senigallia, coordinati dal vice questore Agostino Maurizio Licari, sono riusciti ad identificare la donna che, insieme ad un giovane, il mese scorso si era resa responsabile di una tentata rapina all'interno dell’ipermercato del "Maestrale" a Cesano.

Nella circostanza due giovani, un uomo ed una donna, dopo essersi mossi fra gli scaffali dell'Ipercoop, avevano riempito due borse di oggetti ed alimenti, per un importo di oltre 1.000 euro. I due ad un certo punto avevano deciso di uscire dall’ipermercato e si erano divisi in modo da allontanarsi da due diverse uscite e non destare sospetto. Ma la vigilanza interna, notando i movimenti sospetti, aveva informato la sala radio della Polizia di Stato, contattando il numero unico di emergenza 112, che ha provveduto ad inviare la pattuglia sul posto. Nel frattempo, nel mentre la donna si allontanava, la vigilanza ha tentato di fermare l’uomo che, tenendo le borse, aveva cercato di passare dalle casse senza spesa.

In un primo momento il giovane, appena bloccato, aveva abbandonato le borse ma, dopo qualche minuto, aevava cercato di riprendersele e di fuggire colpiendo il personale della vigilanza. I due soggetti in quel momento erano riusciti a fuggire ma i poliziotti intervenuti hanno subito raccolto le informazioni ed alcuni dati utili, oltre alle immagini, che hanno consentito di riconoscere il giovane, autore della tentata rapina che risultava essere un 24enne, originario dell’est Europa, con numerosissimi precedenti per reati predatori, in particolare furti e rapine.

Nell’immediatezza non era stato possibile ad identificare la donna che era scappata ma gli agenti del Commissariato avevano subiato avviato le indagini effettuando una serie di accertamenti e ricerche anche tramite le banche dati a disposizione delle Forze di Polizia. Gli accertamenti hanno consentito di risalire all’identità della donna, una 20enne anche lei dell’Est Europa, che, per le sembianze, risultava corrispondere alla donna che aveva partecipato al furto. Tra l’altro, è emerso che la giovane erata stata controllata, in passato, insieme all'altro compagno già identificato ed era stata denunciata per diversi furti commessi all’interno di esercizi commerciali.

La donna è stata dunque denunciata all’autorità giudiziaria per il reato di concorso in tentata rapina ed inoltre nei suoi confronti sono state avviate le procedure per l’emissione del provvedimento del divieto di ritorno nel territorio del comune di Senigallia per tre anni.






Questo è un articolo pubblicato il 30-01-2023 alle 16:23 sul giornale del 31 gennaio 2023 - 520 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dPTN





qrcode