counter

Senigallia: Trovato morto nella camera al centro di accoglienza: malore fatale per un ospite della Caritas

1' di lettura 28/12/2022 - Era ospite del centro accoglienza della Caritas, in piazzale della Vittoria, da un paio di settimane ma era conosciuto da tempo ed era ormai come uno di famiglia. Sono sotto shock e addolorati gli operatori della Caritas che mercoledì mattina hanno trovato un ospite privo di vita nella sua camera.

L'uomo, un senza tetto rumeno di 47 anni, non rispondeva alle chiamate e una volta entrate nella stanza le operatrici hanno fatto la tragica scoperta. L'uomo era già privo di vita e presumubilmente la morte, avvenuta per cause naturali, è avvenuta nella notte. Immediatamente è stato chiamato il 118 ma i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Sul posto, come da prassi, sono intervenuti anche i Carabinieri. Sulla salma dell'uomo, che aveva alcuni problemi di salute, è stata disposta l'autopsia per accertare la causa del decesso.

“Siamo increduli per quanto accaduto -riferisce Giovanni Bomprezzi, direttore della Fondazione Caritas di Senigallia- Costantin ormai era come uno di famiglia, lo conoscevamo da tempo anche se era in struttura solo da un paio di settimane. Oltre al dispiacere per la perdita siamo anche vicine alle nostre operatrici che hanno rinvenuto il corpo. Sono stati subito allertati i soccorsi ma purtroppo non sono serviti. Tutta la Caritas si unisce nel dolore e nella preghiera per Costantin".






Questo è un articolo pubblicato il 28-12-2022 alle 19:21 sul giornale del 29 dicembre 2022 - 1494 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dKDc





logoEV
logoEV
qrcode