counter

Ancona: Uccise un'anziana a Castelferretti nel 2007 con 20 coltellate, ora dovrà scontare l'ergastolo

arresto polizia 1' di lettura 21/12/2022 - Il soggetto era stato ammesso a fruire del regime di detenzione domiciliare con il braccialetto elettronico

I poliziotti della Divisione Anticrimine della Questura di Ancona, hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione della Procura Generale della Corte di Appello delle Marche di Ancona, emesso nei confronti di un anconetano di 58 anni, il quale è stato definitivamente ritenuto colpevole del reato di omicidio a scopo di rapina, per fatti avvenuti nel gennaio del 2007.

All’epoca dei fatti, l’odierno condannato, si era responsabile del grave delitto nei riguardi di una pensionata, Maria Crescimbeni. La donna venne brutalmente assassinata all’interno della sua abitazione, in Castelferretti di Falconara Marittima. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti all'epoca dei fatti, l'assassino, dopo aver spinto a terra la donna, a cavalcioni sul suo corpo l'ha colpita ripetutamente senza pietà. L'uomo ha inferto alla vittima venti coltellate alla gola, altri fendenti al capo, dietro l'orecchio e un pugno allo stomaco.

Il soggetto è noto alle forze dell’ordine per avere compiuto anche molti e diversi reati, quali violenza sessuale, reati contro la persona, rapina, estorsione e altri. Il reo era stato ammesso a fruire del regime di detenzione domiciliare con il braccialetto elettronico. Stamani i poliziotti, su ordine del Procuratore Generale, lo hanno prelevato dall’abitazione per sottoporlo al regime di detenzione in carcere presso l’Istituto di Montacuto, dove dovrà scontare l’ergastolo.






Questo è un articolo pubblicato il 22-12-2022 alle 12:29 sul giornale del 22 dicembre 2022 - 100 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo, arresto polizia, manette polizia, ergastolo ancona, omicio castelferretti, maria crescimbeni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dJP2





logoEV
logoEV
qrcode