counter

Ancona: Falconara è in finale, a contendere la Champions saranno Benfica o Atletico Navalcarnero

3' di lettura 21/12/2022 - Un gol per tempo, tanta fatica ma in finale ci va il Città di Falconara e per sapere chi sarà l’avversaria che contenderà la coppa dell’European Woman’s Futsal Tournament 2022 occorrerà attendere il big match tra Atletico Nalvalcarnero e Benfica che si giocherà domani al PalaBadiali

Il mitico hangar di via dello Stadio ha visto stasera il match contro l’ostico, davvero quadrato, Deac, squadra campione del campionato ungherese dotata di una difesa invidiabile testata a più riprese per gran parte della gara dalle sortite delle padrone di casa. Giusto per dire, nel primo tempo, nonostante vero assalto delle Citizens, lo 0-0 è rimasto fin oltre il 18’ lasciando apertissima la gara con le ungheresi che si sono prese anche il lusso di far correre qualche brivido dalle parti di Dibiase. Tipo subito dopo il via quando Krascsenics ha sfiorato il palo di testa. Il primo sussulto vero arriva al 4’30’’ con Taty al tiro, diviato e schiantato sul palo. Lilla Torma in porta si presenta con la palma conquistata in patria di miglior giocatrice ungherese e riesce alla grande a dimostrare a tutto il pubblico italiano che è proprio così. In collaborazione con Gajzàgo e poi con Krascsenics salva sulla riga le conclusioni di Dal’maz e poi di Rozo. Il Deac si fa vivo con Gajzàgo che impegna Dibiase in diagonale ma è solo un attimo di pausa per Torma che in seguito è costretta al miracolo su Isa Pereira. E dove non arriva l’estremo difensore delle ragazze di Debrecen (seconda città dell’Ungheria dopo Budapest), dove non c’è un piede o una gamba della difesa, c’è qualche santo di legno a mantenere l’equilibrio: al 15’ Dal’maz centra la traversa, subito dopo Taty coglie un altro palo. Il fortino cade al 18’19’’ quando Dal’maz riconquista un pallone in attacco alla difesa mal disposta del Deac e serve Taina. Sul tiro della brasiliana Horvàth prova l’ennesimo disperato muro ma stavolta non ce n’è per nessuno. Si va a riposo sull’1-0 e nella ripresa la porta ungherese sembra ancora protetta dall’incantesimo del primo tempo. Taina incoccia subito un altro palo, la solita Krascsenics di testa salva la sua porta dal pallonetto di Taty e anche Dal’maz si firma sul palo esterno. Serve una magia per spezzare l’incantesimo e l’oggetto fatato che il Città di Falconara estrae è il mancino di Ferrara che a metà parziale scappa sulla sinistra e castiga nell’angolino più lontano il portiere avversario. Il finale di partita è accademia che il Città di Falconara amministra in attesa della sirena, dopo aver speso tante energie e in vista della finale. Domani si saprà chi contenderà alle Citizens questa Champions femminile del futsal. Il Benfica, vittorioso oggi 10-0 contro il Poznan, è a pari punti con l’Atletico Navalcarnero. Una sfida tutta da seguire domani alle 21 al PalaBadiali, ennesimo grande evento di futsal nel tempio falconarese.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-12-2022 alle 14:36 sul giornale del 22 dicembre 2022 - 68 letture

In questo articolo si parla di sport, città di Falconara, palabadiali, futsal femminile, comunicato stampa, European Woman’s Futsal Tournament 2022

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dJEJ





logoEV
logoEV
qrcode