counter

Ancona: Scappano dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, arrestato un ragazzo di 21 anni

polizia mascherina 3' di lettura 15/12/2022 - Mentre uno dei due ragazzi riusciva a garantirsi la fuga, il compagno veniva bloccato sul parcheggio di pertinenza dell’esercizio commerciale dalla Volante

Nella mattinata di ieri, su disposizione della Sala Operativa della Questura di Ancona, personale della Squadra Volante si portava in via Albertini presso un esercizio commerciale, dove il responsabile del negozio, riferiva di aver fermato un soggetto autore di furto. Gli operatori, trovandosi a poche centinaia di metri dal luogo della segnalazione, giungevano prontamente in loco e, raggiunto il parcheggio del negozio, notavano un soggetto che indossava un cappotto ed un pantalone della tuta nero, che si allontanava in direzione di Via Albertini, inseguito dal richiedente e dall’addetto all’antitaccheggio.

Immediatamente gli agenti, avvedutisi di quanto stava accadendo, si mettevano all’inseguimento dell’uomo, intercettandolo poco dopo e mettendolo in sicurezza all’interno della vettura di servizio. L’uomo veniva identificato per un cittadino tunisino di 21 anni con pregiudizi per reati contro il patrimonio, regolare sul territorio nazionale.

Gli operanti, una volta assicurato il reo, prendevano contattati con il richiedente l’intervento, nonché responsabile dell’esercizio commerciale. Questi riferiva che pochi minuti prima una delle dipendenti aveva notato due soggetti intenti a provare delle scarpe in esposizione, dei quali non era riuscita a vedere i volti poiché coperti da un terzo individuo che con il chiaro intento di occultare le figure, stazionava davanti ai medesimi. La dipendente, poco dopo, aveva notato la presenza, nel medesimo luogo ove erano precedentemente posizionati i soggetti, di tre scatole di scarpe, contenenti calzature usate di diversa marca e modello rispetto a quelle originariamente previste nelle medesime confezioni, nonché delle placche antitaccheggio visibilmente forzate.

Avvertito di ciò, il responsabile decideva di portarsi all’uscita del negozio, al fine di rintracciare gli autori del fatto. Pochi istanti dopo, aveva notato due giovani, indossanti un paio di scarpe di colore nero ed un paio di scarpe di colore bianco e grigio all’apparenza nuove di zecca e corrispondenti a quelle mancanti dalle scatole, i quali, superata la barriera casse, si erano diretti rapidamente verso l’uscita. A quel punto, i due addetti del negozio avevano provveduto a fermare i giovani, chiedendo contezza della provenienza delle scarpe indossate ma, immediatamente, i rei avevano spintonato energicamente il responsabile e l’addetto antitaccheggio, guadagnando l’uscita, facendo perdere al responsabile l’equilibrio e facendogli sbattere la mano destra contro un espositore. Mentre il soggetto indossante le calzature di colore bianco e grigio riusciva a garantirsi la fuga, il ragazzo tunisino veniva bloccato sul parcheggio di pertinenza dell’esercizio commerciale dalla Volante prontamente giunta in loco.

Il cittadino tunisino veniva accompagnato in Questura al fine di essere sottoposto ai dovuti rilievi foto-dattiloscopici e veniva tratto arresto per il reato di rapina in concorso. Il P.M. di turno disponeva che l’arrestato venisse tradotto presso la Casa Circondariale Montacuto a disposizione dell’A.G. procedente.






Questo è un articolo pubblicato il 15-12-2022 alle 19:33 sul giornale del 16 dicembre 2022 - 444 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, polizia ancona, articolo, furto ancona, rapina ancona, via albertini ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dIF9





logoEV
logoEV
qrcode