counter

Cisl Fp Marche chiede a Regione ed enti preposti azioni di welfare per la Polizia locale

1' di lettura 13/12/2022 - La CISL categoria Funzione Pubblica Marche fa sapere che in queste ore sta inoltrando richieste di adozione di provvedimenti di welfare alla Regione Marche, al Comitato Tecnico Regionale per la Polizia Locale, ai Comuni ed alle Province, affinché si adoperino per mettere in campo concreti e tangibili interventi di welfare a favore delle donne e degli uomini delle Polizie Locali.

«Si chiede la gratuità del Trasporto Pubblico Regionale e Locale al fine di rendere più ecosostenibile la mobilità delle lavoratrici e dei lavoratori interessati che spesso risiedono a distanza di chilometri dal proprio Comando di lavorosottolinea Alessandro Moretti componente CISL del Comitato Tecnico Regionale per la Polizia Locale - ciò darebbe anche un utile contributo alle tematiche ambientali implementando l' uso del Trasporto Pubblico il quale al contempo risulterebbe ulteriormente sicuro e vigilato. »

Moretti evidenzia la necessità «di interventi, di competenza comunale o provinciale, come ad esempio la sottoscrizione di polizze assicurative sanitarie in favore dei componenti della Polizia Locale e per i figli minori o in alternativa, come peraltro già accade anche nel settore privato, per l'acquisto e la fornitura di abbonamenti TPL dei figli studenti o di contributi per libri e le altre forme di welfare riconosciute dalle leggi vigenti in materia. La CISL Funzione Pubblica Marche -conclude Moretti- rimane disponibile all' ascolto da parte degli addetti delle Polizie Locali in ogni territorio e per ogni necessità. »


   

da CISL FP Marche







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-12-2022 alle 15:40 sul giornale del 14 dicembre 2022 - 128 letture

In questo articolo si parla di attualità, sindacato, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dIb4





logoEV
logoEV
qrcode