counter

Pakistano ricercato per favoreggiamento all'immigrazione clandestina arrestato in Vallesina

Carabinieri di Jesi 1' di lettura 10/12/2022 - Inoltre un cittadino nigeriano, fermato in centro con marijuana e parecchi contanti, è stato denunciato dai Carabinieri.

Durante l'ultimo controllo del territorio da parte dei Carabinieri di Jesi sono due gli importanti risultati. Il primo riguarda l'arresto di un pakistano di 30 anni rintracciato in un comune della Vallesina, ricercato da 10 giorni. Sul giovane pende infatti un ordine di custodia cautelare del Giudice per le indagini preliminari di un Tribunale del nord Italia, per il reato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. E' stato fermato durante un controllo e nonostante avesse esibito un documento di identità in regola, con residenza al nord, ulteriori approfondimenti dattiloscopici hanno portato alla misura che pendeva nei suoi confronti. E' stato quindi arrestato e portato in carcere ad Ancona.

Sempre nei giorni scorsi, i Carabinieri di Jesi hanno beccato un 28enne nigeriano, residente nella zona, che girava in centro con due dosi di marijuana e circa 80 euro in contati. Soldi e droga sono stati sequestrati e il giovane è stato denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di droga.

I controlli saranno intensificati soprattutto durante le festività.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 10-12-2022 alle 14:31 sul giornale del 12 dicembre 2022 - 214 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dHHG





logoEV
logoEV
qrcode