counter

Jesi: "Festa della Venuta", si accendono nei comuni i tradizionali fuochi del 9 dicembre

2' di lettura 09/12/2022 - Il 9 dicembre di ogni anno, dopo il tramonto del sole, grandi fuochi illuminano i centri e le campagne dei nostri comuni.

Sono i "focarò, "foconi" o "focaracci", chiamati in modo diverso a seconda della zona in cui vengono accesi, e fanno parte della tradizione marchigiana che da secoli celebra l'arrivo della Santa Casa a Loreto. Una rievocazione storica e religiosa che lega la nostra zona a Nazareth, alla città croata di Tersatto e a Loreto. Memoria vuole che le tre città siano le tappe dell'itinerario che la casa di Maria nel 1294, avrebbe compiuto in volo passando sopra Umbria e Marche, prima di approdare nella città mariana della costa marchigiana. Per tramandare il ricordo di questo viaggio, nel 1617 viene istituita la "Festa della Venuta", accompagnata dall'usanza di accendere fuochi che illuminino il cammino compiuto.

Da allora, gli abitanti delle contrade e dei comuni marchigiani si riuniscono intorno al fuoco. Non c'è un determinato orario da rispettare. I fuochi vengono accesi quando cala il buio per illuminare il ricordato tragitto, ed ogni paese tramanda una propria tradizione a riguardo.

Tra i comuni della nostra Valle quest'anno, il primo ad accendere il fuoco sarà Cupramontana che alle ore 18.30 richiamerà grandi e piccoli in Viale Marche. Alle 18.45 ne verrà acceso uno nel cortile interno della parrocchia di San Giovanni Battista a Jesi, mentre l'accensione è prevista per le 19.00 sia nella terrazza della Chiesa di San Sebastiano a Castelplanio, che a Staffolo in Via Ricci.

Alle 20.00 a Filottrano avrà inizio una messa seguita da una veglia di preghiera organizzata nella Chiesa di San Ignazio.

A rimandare a dopo cena l'accensione dei falò sono infine il Comune di Monte San Vito e la Parrocchia di San Francesco d'Assisi a Jesi che alle 21.00 accenderanno i fuochi rispettivamente in Piazza San Pietro e nel cortile interno della chiesa.

Come ogni anno da secoli dunque, la semplicità di un fuoco acceso darà vita ad un momento di condivisione unico. Una veglia collettiva che, di generazione in generazione, continua ad omaggiare una tradizione da secoli legata alla storia delle nostre comunità locali.






Questo è un articolo pubblicato il 09-12-2022 alle 16:20 sul giornale del 10 dicembre 2022 - 136 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, monte san vito, filottrano, castelplanio, staffolo, cupramontana, 9 dicembre, articolo, Giorgia Clementi, Focarò, Festa dellaVenuta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dHzm





logoEV
logoEV
qrcode