counter

Ancona: Si avvicina all'amico perquisito dalla Polizia: "Cosa sta succedendo?" entrambi trovati con hashish addosso

polizia notte 2' di lettura 07/12/2022 - Durante il controllo gli agenti venivano avvicinati da un secondo ragazzo, che chiedeva cosa stesse accadendo, riferendo di essere un amico del soggetto controllato. Nel giubbino nasconde dell'hashish che gli valeva la sanzione per la detenzione per uso personale di sostanza stupefacente

Nel corso della notte, personale della Squadra Volante, transitando in Piazza Roma, notava un ragazzo che alla vista della Polizia cercava di nascondersi in prossimità del cantiere edile vicino la fontana delle Tredici Cannelle.

Immediatamente gli agenti raggiungevano il giovane e lo identificavano per un ragazzo italiano di 21 anni, originario del Kenya. I poliziotti appuravano che il giovane aveva sull’orecchio destro una sigaretta confezionata artigianalmente, che il ragazzo confermava contenere sostanza stupefacente del tipo hashish. Nel corso del controllo gli operatori chiedevano di mostrare il contenuto delle proprie tasche, ne emergeva un ritaglio di carta, al cui interno vi era un pezzetto di sostanza stupefacente del tipo hashish.

Pertanto, a suo carico veniva contestata la sanzione prevista per la detenzione per uso personale di sostanza stupefacente, mentre la sostanza veniva posta sotto sequestro. Inoltre, nell’estrarre i propri effetti personali dalle tasche l’attenzione degli operanti veniva catturata da un coltello a serramanico con una lama affilata munita di punta acuminata.

Intervistato in merito al porto dell’oggetto atto ad offendere il ragazzo non riusciva a fornire un giustificato motivo asserendo soltanto che tale strumento era un regalo del padre. Pertanto, veniva denunciato per il reato di porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere, mentre il coltello, avente lunghezza totale di cm 18 con lama di 8 cm, veniva sequestrato.

Durante il controllo gli agenti venivano avvicinati da un altro ragazzo, il quale che cosa stesse accadendo, riferendo di essere un amico del soggetto controllato. Costui veniva identificato per un giovane originario dell’Iran, il quale dopo aver appreso che l’amico era stato sorpreso in possesso di sostanza stupefacente chiedeva insistentemente agli operanti la restituzione del documento d’identità per andare via.

Il nervosismo del ragazzo trovava giustificazione nel fatto che nel giubbino un pezzetto di sostanza stupefacente del tipo hashish. Pertanto, anche lui veniva sanzionato per la detenzione per uso personale di sostanza stupefacente, mentre la sostanza veniva sequestrata per i successivi esami forensi presso il locale Gabinetto di Polizia Scientifica.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-12-2022 alle 08:50 sul giornale del 08 dicembre 2022 - 320 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, redazione, polizia ancona, polizia di notte, comunicato stampa, hashish ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dHlJ





logoEV
logoEV
qrcode