counter

Tragedia sulla SS76: denunciato per duplice omicidio stradale il conducente del tir, sequestrati i mezzi coinvolti

1' di lettura 29/11/2022 - E' stato denunciato per omicio stradale il conducente, un trentenne di nazionalità rumena, del tir che lunedì mattina si è ribaltato schiacciando l'ambulanza della Croce Rossa che stava transitando in quel momento e provocando due morti.

Il conducente è risultato negativo all'alcoltest e agli esami tossicologici ma come previsto dalla legge per lui scatta la denuncia per duplice omicidio stradale e lesioni personali gravi. Tutti i mezzi coinvolti nel tragico incidente, costato la vita al dipendente della Croce Rossa di Senigallia Simone Sartini di 27 anni, e al paziente che era a bordo Cosimo Maddalo di 83 anni, sono stati posti sotto sequestro. In queste ore gli inquirenti stanno acquisendo tutte le informazioni per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente ed accertare eventuali responsabilità.

Al momento quello che è certo è che il tir, che trasportava un carico di fieno diretto ad Abu Dhabi, in prossimità della rampa della ss76, all'uscita del casello dell'A14 a Chiaravalle, si è ribaltato finendo sopra all'ambulanza che stava transitando nel senso opposto di marcia, coinvolgendo parzialmente anche un suv che era dietro. Gli accertamenti degli inquirenti dovranno chiarire che il mezzo pesante era a norma, se aveva tutti le certificazioni richieste e soprattutto se la merce era trasportata in modo regolare.






Questo è un articolo pubblicato il 29-11-2022 alle 13:16 sul giornale del 30 novembre 2022 - 1774 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dFBk





logoEV
logoEV
qrcode