counter

Ancona: scassinavano e rubavano nelle auto parcheggiate, arrestati tre giovani

2' di lettura 23/11/2022 - I tre in azione nel quartiere Adriatico

Scassinavano le auto parcheggiate per rubare quello che trovavano all'interno. Si tratta di tre giovani appena maggiorenni che sono stati arrestati dalla polizia ad Ancona per i reati di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Quattro le auto scassinate dai tre nella notte nel quartiere Adriatico. Purtroppo per loro un residente li ha notati mentre armeggiavano vicino ad una macchina parcheggiata in via Fazioli e ha subito chiamato la polizia.

All’arrivo delle volanti i tre ladri si sono dati alla fuga, due in direzione Passetto e uno verso piazza Don Minzoni. I poliziotti li hanno inseguiti e sono riusciti a bloccarne due, dopo una breve colluttazione. Durante la fuga uno dei due ha provato a sbarazzarsi di una pinza e una chiave per raccordi lanciandoli a terra, ma gli attrezzi sono stati poi recuperati dagli agenti. Il terzo fuggitivo è stato fermato grazie alla collaborazione dei suoi due amici, che dopo aver confessato di essere gli autori dei furti si sono offerti di aiutare gli agenti telefonando e dando appuntamento al terzo in Piazza Roma. I poliziotti sono quindi riusciti ad individuare e bloccare l'ultimo fuggitivo.

Identificati, i tre - un ragazzo italiano e uno brasiliano entrambi di 18 anni e un ungherese di 19 anni - sono risultati avere una sfilza di precedenti per vari reati come truffa, porto abusivo di armi, ricettazione, lesioni, minaccia, furto aggravato, incendio e violazione della normativa in materia di sostanze stupefacenti. Portati in Questura e perquisiti, i tre sono stati trovati in possesso di attrezzo da scasso e vari oggetti rubati dalle auto: due cacciaviti, una pinza in acciaio, una chiave per raccordi in acciaio, due paia di guanti, un carica batterie, due power bank, un cavo usb, un telefono cellulare ed un paio di occhiali da sole.

Conclusi gli accertamenti, i tre sono stati arrestati per i reati di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale e denunciati per il reato di porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Arresti che sono stati convalidati questa mattina dal giudice.






Questo è un articolo pubblicato il 23-11-2022 alle 16:35 sul giornale del 24 novembre 2022 - 158 letture

In questo articolo si parla di cronaca, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dExl





logoEV
logoEV