counter

Jesi: AAA cercasi quattro figuranti per la Tosca: ecco l'identikit

Tosca 2' di lettura 22/11/2022 - Il Teatro Pergolesi di Jesi cerca figuranti per “Tosca” di Giacomo Puccini, quanto più possibile somiglianti, in altezza e fisionomia, ai 4 cantanti protagonisti dell’opera; interpreteranno il ruolo di angeli/fantasmi di Tosca, Cavaradossi, Scarpia e Angelotti.

Nell’ambito della 55^ Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi di Jesi, e della nuova produzione di “Tosca” di Giacomo Puccini – il quarto titolo del cartellone - la Fondazione Pergolesi Spontini cerca 4 figuranti quanto più possibile somiglianti, in altezza e fisionomia, ai 4 cantanti protagonisti dell’opera, per interpretare il ruolo di angeli/fantasmi.

Ecco gli identikit:

Floria Tosca: altezza 1,68 – capelli lunghi e castani – corporatura media

Mario Cavaradossi: altezza 1,80 – capelli castani – corporatura media

Barone Scarpia: altezza 1,90 – capelli castani - barba e baffi – corporatura robusta

Angelotti: altezza 1,80 – capelli castani – barba – corporatura media

La preselezione sarà curata dal regista Paul-Émile Fourny e della costumista Giovanna Fiorentini.

Per candidarsi, inviare CV e foto (una a figura intera e un primo piano) a produzione2@fpsjesi.com entro e non oltre il 25 novembre.

Si richiede massima disponibilità per tutto il periodo di produzione a Jesi (dal 5 al 18 dicembre).

È prevista scrittura artistica remunerata.

“Tosca” è una delle opere liriche più celebri e amate che Giacomo Puccini compose musicando il drammatico romanzo di Victor Sardou sulla base del libretto di Luigi Illica e Giuseppe Giacosa. Al Teatro Pergolesi di Jesi andrà in scena venerdì 16 dicembre ore 20.30 e domenica 18 novembre ore 16 (anteprima giovani giovedì 15 dicembre ore 16).

Amore, ricatti, odio e l’arroganza del potere, sono i temi portanti di questo melodramma in tre atti che rivive in una nuova produzione della Fondazione Pergolesi Spontini, con allestimento dell’Opéra-Théâtre de Metz Metropole. Direttore è Nir Kabaretti, la regia di Paul Emile Fourny che ne firma anche le scene insieme a Patrik Méeus, costumi di Giovanna Fiorentini, luci Patrik Méeus. Suona la FORM Orchestra Filarmonica Marchigiana, il Coro è il Lirico Marchigiano “V. Bellini” diretto da Riccardo Serenelli, cantano i Pueri cantores “D. Zamberletti” di Macerata diretti da Gian Luca Paolucci.

Protagonista nel ruolo titolo è il soprano Francesca Tiburzi, affiancata dal tenore Raffaele Abete (Mario Cavaradossi) e dal baritono Devid Cecconi (Scarpia); nel cast anche il basso Alessandro Della Morte (Cesare Angelotti/un carceriere), il basso Giacomo Medici (Sagrestano/Sciarrone/un gendarme), il tenore Orlando Polidoro (Spoletta); un pastore (voce bianca) è Petra Leonori.

Info: www.fondazionepergolesispontini.com








Questo è un articolo pubblicato il 22-11-2022 alle 16:13 sul giornale del 23 novembre 2022 - 4388 letture

In questo articolo si parla di teatro, jesi, fondazione pergolesi spontini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dEhP





logoEV
logoEV