counter

Ancona, per fare pace con la fidanzata tenta di sfondare vetrina di una gioielleria e prendere "qualcosa": arrestato

Controlli di polizia 1' di lettura 10/11/2022 - Il giovane ha usato la grata di un tombino per cercare di sfondare la vetrina

Ha usato la grata di un tombino per cercare di sfondare la vetrina di una gioielleria. È quanto successo nel corso della notte al Piano, in via Cristoforo Colombo. Il rumore ha svegliato alcuni residenti, che hanno subito chiamato la polizia. All'arrivo delle volanti della Questura, il giovane ha finto indifferenza cercando di allontanarsi a piedi, ma è stato raggiunto e bloccato. Si trattava di un 27enne italiano, in evidente stato di alterazione dovuto all'abuso di alcolici e stupefacenti.

In poco tempo gli agenti hanno ricostruito quanto accaduto. Il residente che aveva chiamato il 112 ha raccontato di aver visto dalla finestra il giovane prelevare la grata di un tombino per poi scagliarla ripetutamente contro la vetrina della gioielleria. Grata che è stata ritrovata ai piedi della vetrina, con evidenti scheggiature ed incrinature. Il 27enne ha riferito agli agenti che poco prima aveva litigato con la fidanzata e, dopo aver bevuto e assunto crack, aveva deciso di rubare alcuni gioielli nel tentativo di riappacificarsi con la ragazza. Sul posto è poi arrivato il titolare della gioielleria, che ha constatato il danneggiamento della vetrata. Il giovane alla fine è stato arrestato per il reato di tentato furto aggravato.






Questo è un articolo pubblicato il 10-11-2022 alle 16:56 sul giornale del 11 novembre 2022 - 338 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dBRv





logoEV
logoEV
qrcode