counter

Ancona, si barrica in casa con due coltelli e minaccia di uccidersi: bloccato dai poliziotti col taser

2' di lettura 09/11/2022 - L'episodio ieri sera a Pietralacroce: il giovane, che soffre di depressione, è stato ricoverato in Psichiatria a Torrette

Dopo cena si è barricato in camera da letto con due coltelli, minacciando di togliersi la vita, poi ha brandito le armi contro il personale sanitario e i poliziotti intervenuti sul posto. Alla fine è stato bloccato dagli agenti col taser e accompagnato all'ospedale di Torrette. È quanto successo martedì sera in un'abitazione di Ancona, in zona Pietralacroce. Protagonista della vicenda un ragazzo di 21 anni che soffre di depressione, seguito da tempo dal centro di salute mentale. Da circa un anno però aveva smesso di seguire le cure.

A lanciare l'allarme è stata la madre: il giovane, dopo aver bevuto alcolici e assunto tranquillanti ha afferrato due coltelli e si è chiuso in camera, manifestando intenti suicidi. All'arrivo del personale del 118 il ragazzo è uscito dalla stanza brandendo i due coltelli, uno con una lama di 40 centimetri e l’altro di 20, minacciando di colpire i sanitari. È stata così chiamata la polizia.

Gli agenti hanno provato ad instaurare un dialogo con il ragazzo da dietro la porta, aiutati anche dalla madre, ma il giovane ha iniziato a minacciare anche loro e a colpire la porta con il grosso coltello, riuscendo ad attraversarla e rischiando di colpire i poliziotti. Temendo che il giovane potesse fare un gesto estremo, i poliziotti hanno sfondato la porta, tra le resistenze del giovane: dopo avergli intimato più volte di lasciare i coltelli, lo hanno colpito con il taser e disarmato.

Il 21enne è stato quindi trasportato all'ospedale di Torrette, dove è stato ricoverato nel reparto di Psichiatria. Nei suoi confronti è scattata la denuncia per i reati di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e tentate lesioni aggravate.






Questo è un articolo pubblicato il 09-11-2022 alle 16:43 sul giornale del 10 novembre 2022 - 252 letture

In questo articolo si parla di cronaca, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dBBn





logoEV
logoEV
qrcode