counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
articolo

Fano: Nuove Terme di Carignano, ecco come saranno tra maxi-hotel e clinica da cento posti. Seri: “Un’occasione di sviluppo per la città”

2' di lettura
468

Un hotel 5 stelle da 132 stanze e una clinica da cento posti. Sono alcuni degli ambiziosi numeri del progetto di massima per le nuove Terme di Carignano. L’intento è quello di trasformare l’area in un centro avanzato per il benessere e la cura della persona, includendo tutta una serie di servizi che vanno dall’ospitalità alla ristorazione. A presentare il progetto sono stati Maurizio Natali – acquirente dell’area – e il professor Pierluigi Salvadeo del Politecnico di Milano.

L’investimento è di 41 milioni di euro, e darà lavoro a circa 400 persone di cui cento soltanto nella clinica. A queste si aggiungeranno altri 750 ‘lavoratori indiretti’. Per la sua realizzazione si ipotizza un arco temporale di circa tre anni.

L’edificio storico sarà destinato a eventi, incontri, mostre e altre iniziative culturali. L’hotel avrà stanze di diverse dimensioni e prestigio. Ci saranno una Spa con le piscine e – appunto – un ristorante che non disdegnerà anche la proposta di una cucina di alto livello.

La clinica polispecialistica sarà specializzata soprattutto nell’ortopedia. Il nodo da sciogliere sono proprio i suoi cento posti letto, di cui 60 convenzionati e 40 a pagamento. Un aspetto, questo, che non è molto piaciuto al Partito Socialista fanese, che ha inviato una nota di sostanziale apprezzamento ma al netto della privatizzazione di parte dei posti letto. Perplessità anche dall’Udc, seppur condividendo la bontà di un progetto che, oltretutto, mira a una simbiosi con la natura e con il paesaggio.“Così si offre una nuova visione alla zona e nuove prospettive per il borgo di Carignano”, ha commentato il sindaco Massimo Seri, soddisfatto di questo “progetto preliminare che richiederà la massima attenzione perché possa rappresentare davvero un’occasione per tutta la città in termini di sviluppo economico e di offerta di nuovi servizi”.





Questo è un articolo pubblicato il 26-10-2022 alle 18:04 sul giornale del 27 ottobre 2022 - 468 letture






qrcode