counter

Genga: travolto da una frana durante l'arrampicata, morto climber di 37 anni

1' di lettura 16/10/2022 - Stava effettuando una arrampicata quando improvvisamente una frana di sassa l'ha travolto tranciando il cavo cui era legato. Per Maurizio Pandolfi, esperto climber di 37 anni di Montecassiano, non c'è stato nulla da fare. Salva la compagna di arrampicata che era con lui.

La tragedia si è consumata sabato all'interno del parco regionale Gola della Rossa di Frassassi. Maurizio, esperto di arrampicata che stava per diventare istruttore di alpinismo presso la scuola Mainini di Macerata, stava effettuando una arrampicata lungo una parte che conosceva bene. Insieme a lui c'era una compagna. Maurizio, che guidava la salita della roccia in qualità di primo di cordata, improvvisamente è stato travolto da una frana di sassa che ha tranciato di netto il cavo cui l'uomo era fissato. Il climber è stato travolto dalla frana sotto gli occhi impotenti della donna, anche lei del maceratese, che come previsto dal protocollo, era rimasta indietro.

Solo per miracolo la donna non è stata investita dalla pioggia di sassi. E' stata proprio lei a scendere a valle e a chiamare i soccorsi. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118, l'eliambulanza e gli esperti del Soccorso Alpino Speleologico delle Marche. Purtroppo per Maurizio Pandolfi non c'è stato nulla da fare. I sanitari hanno recuperato il corpo che è stato poi trasferito all'obitorio di Torrette. Illesa ma sotto chock la compagna di cordata.








Questo è un articolo pubblicato il 16-10-2022 alle 09:29 sul giornale del 17 ottobre 2022 - 5144 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dwkW





logoEV
logoEV
qrcode