counter

Fano: Ubriaca e con un neonato nel marsupio blocca l’uscita di casa all’ex marito: calci pure ai carabinieri

carabinieri generico 1' di lettura 06/10/2022 - Dopo l’ennesima lite ha tentato di bloccare l’uscita di casa all’ex marito. Piazzandosi davanti al cancello, con tanto di bambino – il loro figlio di pochi mesi – nel marsupio posizionato sul davanti.

Protagonista della vicenda una 35enne di origini senegalesi residente a Villanova di Colli al Metauro. Martedì sera l’ex si era recato nella casa di lei per trascorrere del tempo con il bambino. Quando ha cercato di andarsene si è ritrovato la ex moglie di fronte al cancello, ubriaca, intenta a sbarrargli l’uscita.

A quel punto l’uomo ha chiamato i carabinieri. Erano le 22 quando sono intervenuti trovandosi di fronte la donna in preda ai fumi dell’alcol, nonché provata dall’ennesimo litigio. I militari hanno tentato di calmarla, ma lei ha finito per aggredirli prendendoli a calci. La priorità è stata quella di mettere il bambino al sicuro evitandogli feriti o traumi. Alla fine la 35enne è stata arrestata per resistenza a pubblico ufficiale, oltre che per violenza privata per aver impedito all’ex marito di andarsene. La mattina seguente è stata rimessa in libertà dopo la convalida dell’arresto.






Questo è un articolo pubblicato il 06-10-2022 alle 15:12 sul giornale del 07 ottobre 2022 - 800 letture

In questo articolo si parla di cronaca, violenza privata, articolo, colli al metauro, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dt0F