counter

Giovani insieme a Caritas Marche in Bosnia sulla Rotta Balcanica

1' di lettura 30/09/2022 - Venerdì 30 settembre un gruppo di 13 giovani tra i 20 e i 30 anni, provenienti dai territori diocesani delle Marche, partiranno alla volta della Bosnia Erzegovina per un’esperienza di volontariato internazionale nelle città di Sarajevo e Bihac, all’interno del progetto regionale REMAP promosso dalla Delegazione regionale delle Caritas delle Marche.

L’iniziativa nasce a seguito della sensibilizzazione e della raccolta fondi realizzata a febbraio 2021
dalla Delegazione Caritas Marche, insieme a Commissione regionale Migrantes, Commissione regionale Missio
e Caritas Italiana, per sostenere gli aiuti umanitari rivolti ai migranti che percorrono la Rotta Balcanica, con
particolare riferimento alla situazione della Bosnia Erzegovina, a seguito dell’incendio del campo profughi a Lipa.
I giovani che hanno aderito al progetto hanno seguito un percorso di formazione e ora trascorreranno 10 giorni
in Bosnia, facendo servizio presso i campi di accoglienza per migranti di Lipa (vicino a Bihac) e presso il campo
di Usivak (nei pressi di Sarajevo). Sarà occasione per conoscere direttamente la situazione migratoria attuale e
incontrare le persone che percorrono questo lungo e difficoltoso viaggio all’interno di un contesto complesso
come quello della Bosnia Erzegovina. Al rientro in Italia, i giovani saranno coinvolti in attività e eventi in cui
portare la propria testimonianza. Sarà possibile seguire le attività del viaggio attraverso la pagina Facebook e
l’account Instagram di Caritas Marche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2022 alle 19:28 sul giornale del 01 ottobre 2022 - 44 letture

In questo articolo si parla di chiesa, attualità, volontariato, caritas, senigallia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ds4z





logoEV