counter

Osimo: Young urban city tour, il progetto per l’accessibilità del territorio ha fatto tappa a Castelfidardo

3' di lettura 23/09/2022 - Il progetto, nato dall’idea di persone con disabilità visiva che vivono in Belgio, Italia, Germania e Turchia, appassionate di viaggi e cultura, ha trovato il supporto della Commissione Europea attraverso il programma Erasmusplus. L’obiettivo principale è quello di rendere le visite alle città maggiormente accessibili e inclusive, non solo per le persone con disabilità visiva, ma per tutti, permettendo a chi vede di sperimentare un approccio multisensoriale e di scoprire il paesaggio urbano attraverso tutti e cinque i sensi.

Tra il 2022 e il 2023, si stanno organizzando visite in quattro diverse città, una per ogni paese: nell’ordine Berlino, Ancona, Smirne e Liegi. In esse, i partecipanti disabili visivi possono esplicitare i loro desiderata ed elaborare linee guida per sensibilizzare le guide turistiche e rendere le visite più multisensoriali e interattive, permettendo loro di sperimentare la conduzione di tour con clienti non o ipovedenti. Le visite infine vengono registrate e pubblicate, affinché siano fruibili da più persone possibili. Dopo la prima tappa berlinese, l’Italia ha potuto accogliere ad Ancona 15 partecipanti, vedenti e non, offrendo la possibilità di sperimentare tour storico–culturali della città e di Castelfidardo, nonché di toccare le riproduzioni tattili di celebri statue e monumenti appositamente realizzati dal Museo Tattile Statale Omero: dalla torre di Pisa al Partenone, dal David di Donatello, alla Pietà di Michelangelo, al Guernica di Picasso.

I tours sono stati arricchiti da materiali tiflotecnici appositamente studiati per agevolare la fruizione del patrimonio culturale visitato. A titolo esemplificativo, grazie alla preziosa collaborazione del Museo Tattile Statale Omero di Ancona, sono state riprodotte a rilievo: la pianta dell’anfiteatro romano, la facciata della chiesa del Gesù e la pianta del percorso del tour guidato.

Grazie al progetto si è anche potuto donare al Museo Internazionale della fisarmonica di Castelfidardo una brochure in braille e i partecipanti hanno avuto l’opportunità di conoscere i segreti di questo affascinante strumento, smontandolo, toccando tutte le sue componenti e ballando al suono della sua allegra e coinvolgente musicalità.

Oltre a tutto questo, non sono mancati momenti di relax in mezzo alla natura, trascorrendo una mattinata in spiaggia e visitando il Parco Regionale naturale del Monte Conero, e di convivialità, assaporando le specialità gastronomiche locali e gustando un buon bicchiere di vino. I preziosi feedback sulle esperienze potranno consentire di migliorare ulteriormente e di offrire una sempre maggiore quantità e qualità dell’accessibilità del turismo, con uno sguardo attento alle esigenze di persone con disabilità visiva. Il progetto, però, non è solo questo. È anche dare la possibilità a chi vede di risvegliare sensi, come il tatto, il gusto o l’odorato, che a volte nella vita quotidiana restano un po’ sopiti. È anche conoscere altre culture, confrontandosi sugli argomenti più vari: cibo, usi e costumi, politica, inclusione scolastica e lavorativa ecc. È superare l’imbarazzo di parlare una lingua straniera, perché la voglia di comunicare è troppo forte per lasciare che la timidezza e la paura di commettere errori prendano il sopravvento. È tornare alla propria quotidianità con tante belle emozioni e nuovi amici, convinti del fatto che, nonostante le abitudini differenti, siamo tutti accomunati da stesse emozioni e sentimenti tipici della natura umana, che ci rendono tutti uguali ma, allo stesso tempo, unici e diversi. Ciò è stato possibile grazie alla collaborazione di Unione italiana ciechi ed ipovedenti di Ancona e Firenze, Museo tattile statale Omero, fondazione duca Roberto Ferretti di Castelferretto, passamontagna, Atletica Castelfidardo 1990 “R. Criminesi” e Cel comune di Castelfidardo. A tutte queste realtà, va la nostra più sentita riconoscenza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2022 alle 09:56 sul giornale del 24 settembre 2022 - 140 letture

In questo articolo si parla di attualità, castelfidardo, Comune di Castelfidardo, sindaco, comune, territorio, progetto, cerimonia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/drvK





logoEV
logoEV