counter

Fermo: Alluvione a Senigallia e nell'entroterra, è una tragedia: sei morti e tre dispersi

2' di lettura 16/09/2022 - Molti comuni interessati dalla bomba d'acqua avvenuta in queste ore nella regione Marche.

L'esondazione del Misa ha raggiunto il suo picco massimo intorno all'1.30 di notte. Il fango e i detriti hanno invaso mezza città. Purtroppo si segnalano morti e dispersi. La Protezione Civile regionale ha registrato sei morti: 4 a Ostra, 1 a Barbara e 1 a Trecastelli. Ci sarebbero al momento altri tre dispersi nel comune di Barbara.

Fano, Pergola, Cantiano

Non solo Cantiano. L’entroterra è stato flagellato dall’ondata di maltempo e dai conseguenti allagamenti. A essere colpito è stato anche il territorio di Pergola, dove si segnalano gravi criticità e tantissimi danni. Stando alle prime informazioni disponibili, alcune famiglie si sarebbero rifugiate nei piani alti delle loro abitazioni nell’intento di sfuggire all’acqua. Si segnalano anche famiglie bloccate in casa: vigili del fuoco e protezione civile sono al lavoro per soccorrerle.

Secondo quanto riportato dal Ducato, la situazione più critica si starebbe registrando nel quartiere delle Pinte. Si tratta del punto più basso del centro storico, dove – come specificato dalla sindaca di Pergola Simona Guidarelli – “l’acqua è straripata lungo tutto il tratto di fiume, soprattutto in corrispondenza dei ponti”. Al momento non si segnalano persone coinvolte.

Intanto il Comune di Pergola ha fatto sapere che data la situazione venerdì 16 settembre le scuole di ogni ordine e grado rimarranno chiuse. Chiuso è anche il passo della Contessa, importante punto di collegamento con l’Umbria e non solo. Il monitoraggio resta costante, anche da parte del presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli. "Sto seguendo dalla sala della protezione civile regionale, insieme a tutte le altre autorità, l'evolversi della gravissima crisi meteorologica che si è abbattuta sulla nostra regione e l'azione di soccorso di tutti gli operatori”, ha fatto sapere via social. “Sono momenti di estrema apprensione", ha concluso Acquaroli.






Questo è un articolo pubblicato il 16-09-2022 alle 07:48 sul giornale del 17 settembre 2022 - 1564 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, marche, alluvione, senigallia, pergola, cantiano, sassoferrato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dp7m





logoEV
logoEV
qrcode