counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Anche l'Ance sostiene la VMC negli edifici scolastici

2' di lettura
166

“ANCE Marche ha creduto e fattivamente sostenuto l’attività di ricerca svolta dalla Fondazione Hume sui benefici connessi all’utilizzo della ventilazione meccanica nelle scuole.

L’impegno del governo, all’inizio dell’anno, d’inserire la VMC all’interno delle linee guida ci aveva fatto ben sperare, ma dopo mesi di attesa, resta il rammarico per un’opportunità sprecata. Sul tema non possiamo far altro che apprezzare il lavoro svolto dalla Regione Marche, l’unica ad aver promosso azioni concrete, e quindi accogliamo e sottoscriviamo quanto espresso nei giorni scorsi dall’Assessore Baldelli” commenta Stefano Violoni Presidente dell’Associazione nazionale dei costruttori edili Marche.

A valle delle esperienze negative vissute nella fase più acuta dell’epidemia da SARS-CoV2, in termini di restrizioni e sacrifici e delle innumerevoli criticità conseguentemente emerse nella fase di ripartenza post-pandemica, ci ritroviamo quasi fermi al punto di partenza. Siamo ormai ben consapevoli dei rischi che affrontiamo negli ambienti chiusi, dove trascorriamo il 90% del nostro tempo e dove avviene la quasi totalità dei contagi e delle infezioni, allo stesso tempo, però, rappresentano un’opportunità per attuare interventi di prevenzione e promozione della salute”.

Il quadro emergenziale che abbiamo vissuto – prosegue Violoni – ha accresciuto la consapevolezza di quanto la qualità dell’aria negli ambienti chiusi sia fondamentale per tutelare la salute dei lavoratori, ma anche per migliorare le performance e la qualità del lavoro stesso. Relativamente a questo aspetto, sappiamo tutti che la VMC rappresenta, accanto al vaccino, la soluzione primaria per prevenire e gestire l’epidemia in tali luoghi”.

Sul tema, innumerevoli sono le conferme che arrivano dai rapporti dell’ISS del 2021, dall’OMS e anche dalla sperimentazione avviata nel 2021 nelle nostre scuole marchigiane: i risultati dello studio condotto dalla Fondazione David Hume – di cui ANCE è socio fondatore –, evidenziano che la VMC abbatte la circolazione del virus di un fattore pari a 5, più del vaccino quindi.

Riteniamo fondamentale promuovere azioni prioritarie comuni al fine di favorire e incentivare investimenti in materia di sicurezza e salute negli ambienti chiusi ponendo particolare attenzione alle scuole. È necessario ampliare i punti di vista e credo che tutte le parti socio-economiche, politiche e civili, non possano disattendere ulteriormente tale impegno su temi che riguardano oggi il benessere dei nostri figli, che rappresentano l’eredità più importante per il nostro domani”.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-09-2022 alle 15:29 sul giornale del 03 settembre 2022 - 166 letture






qrcode