counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPORT
articolo

Calcio: Roberto Mancini dalle Olimpiadi del Cuore "Dobbiamo puntare sui giovani"

5' di lettura
297

Roberto Mancini ct della Nazionale
Successo di pubblico ed emozioni alle Olimpiadi del Cuore di Forte dei Marmi, organizzate come da tradizione da Paolo Brosio e tutto il suo staff. Una due giorni intensissima a cui abbiamo partecipato, densa di personaggi vip del mondo dello spettacolo, della tv e dello sport, con la mission primaria di finanziare il primo soccorso nei luoghi mariani di Medjugorje e supportare i nuclei familiari della fascia costiera della Toscana in difficoltà nell’era post-coronavirus.

Il Twiga, celebre locale posto sul lungomare di Marina di Pietrasanta, ha fatto da cornice alla prestigiosa kermesse estiva nella serata di lunedì 22 luglio tra solidarietà, sport, musica e divertimento. Martedì 23 è stata invece la volta della Canzone del Cuore, rassegna musicale di Villa Bertelli (Forte dei Marmi) condotta da Carlo Conti, seguita dal Gran Galà Dinner di chiusura ai Bagni Alpemare di Bocelli.

Alle Olimpiadi del Cuore hanno partecipato numerose star della tv, dello sport e della musica. Era presente anche Roberto Mancini il quale ha dichiarato: “Lo sport ti fa vivere momenti incredibili come i campionati europei vinti. Ma anche dei momenti abbastanza difficili, come l’esclusione dai Mondiali in Qatar. La gioia agli Europei rimarrà per sempre, poi è ovvio che le sconfitte fanno male...”. E poi: “Bisogna dare la possibilità ai nostri giovani di giocare – ha confessato Roberto Mancini alla platea di Villa Bertelli, con riferimento particolare al passaggio di Lucca all’Ajax e al caso Casadei in casa Inter – Bisogna dar loro più fiducia: all’inizio magari possono sbagliare per fare poi cose belle in poco tempo”. Ecco le dichiarazioni, raccolte in occasione dell’evento, di alcuni protagonisti che abbiamo intervistato in esclusiva. Tra questi anche la marchigiana Cecilia Capriotti che ha salutato Vivere e Jimmy Ghione che ha dichiarato di venir spesso nelle nostre zone, in particolare Fano.

ALBANO CARRISI: “Bellissimo essere in Versilia per questo evento solidale organizzato da Brosio e il suo staff. Certamente io non sono più un giovanotto a livello di età, magari però lo sono interiormente. Piuttosto che dare consigli ai giovani, che ambiscono un giorno a diventare protagonisti della musica, preferisco cercare consigli preziosi. Poi se li accetto o non li accetto questo è un altro discorso (sorride, ndr). W le Olimpiadi del Cuore, sposare una causa solidale è sempre bello e importante”

IVANA SPAGNA: “È giusto fare beneficenza verso chi ha problemi. Noi ci sentiamo fortunati perché facciamo un lavoro che ci piace ma al tempo stesso è bello dare verso gli altri, meno fortunati di noi. Segreti di Ivana Spagna? Cantate solo se avete passione e amore per il campo musicale, non perché volete diventare famosi. Io amo Marco Mengoni perché è già nel domani, nel presente e nel futuro, lo adoro. Un saluto a voi”

MIRIANA TREVISAN: “Le Olimpiadi del Cuore rappresentano un bellissimo evento con finalità benefiche. Brosio riesce ad unire in questa perla che è la Versilia tantissimi personaggi, per me è un onore essere qui per il secondo anno consecutivo. Com’è cambiata la tv nel corso dei decenni? Forse un tempo c’era molta più preparazione, adesso forse è una tv un pochino più livellata verso il basso; ciò non toglie che ci siano cose di qualità, un nuovo linguaggio. Magari non andare troppe volte sul trash perché si rischia di dare un modello sbagliato. Tra le conduttrici più brave secondo me c’è Alessia Marcuzzi. Non dimentichiamo altre come Michelle Hunziker”.

CECILIA CAPRIOTTI: “Voglio lanciare un messaggio di solidarietà verso le fasce di popolazione meno fortunate di noi. Oggi ciò che ci unisce in questo evento delle Olimpiadi del Cuore è proprio la solidarietà ovvero la beneficenza. Ci divertiamo molto qui tra tornei di padel, buon cibo e tanto divertimento. Progetti personali? Qualcosa bolle in pentola, mi vedrete a Back To School. Sullo sport posso soltanto ammettere: Forza Juventus e l’Italia tornerà protagonista nel calcio a livello di Nazionale. Un saluto a voi”

JIMMY GHIONE: “Una kermesse splendida, fantastico essere qui in Versilia. Il mondo della tv oggi? Ci sono probabilmente meno idee anche se vengono ancora oggi sviluppate. Il futuro è il digitale, il telefonino, non possiamo nasconderlo. Oggi vado in un albergo e in linea generale non vedo più la tv ma guardo il telefonino. I giovani guardano un pochino meno Striscia rispetto ai cosiddetti adulti, siamo più per la fascia over 35 ma siamo sempre sul pezzo e pronti a farvi divertire un mondo. Le Marche? Vengo spesso nelle vostre zone, in particolare Fano”.

IMPRENDITORE MICHAEL ROTHLING (Monopoly Forte dei Marmi): “Bellissimo evento, tantissimi vip per una meta gettonata come Forte dei Marmi in compagnia di tanti amici come Ivana Spagna. Il Monopoly Forte dei Marmi è già in commercio in edizione limitata; in 5 settimane 3.500 pezzi venduti, sold-out. Una grande scommessa e una grande soddisfazione; abbiamo creato intorno al Monopoly più di 15 eventi. È una creazione che dedico anche a mio padre, venuto a mancare anni fa proprio a Forte dei Marmi. Progetti oltre l’orizzonte estivo? Per spingere ancora di più il Forte faremo un Monopoly edizione Natale, senza ovviamente tralasciare l’edizione unica in Swarovsky firmata da Bocelli con tanto di asta solidale”





Roberto Mancini ct della Nazionale

Questo è un articolo pubblicato il 29-08-2022 alle 15:13 sul giornale del 30 agosto 2022 - 297 letture






qrcode